Skip to main content

Colonia Bosellicop

 

Tipologia: Fabbricato patrimoniale disponibile

Ubicazione: Via Talucco Alto n. 5, Frazione Talucco di Pinerolo, raggiungibile percorrendo la strada provinciale Val Lemina

Destinazione d'uso: L'edificio era adibito a colonia, mentre negli ultimi anni è stato utilizzato saltuariamente per le attività di un centro sociale.

Descrizione sintetica: La costruzione dell'edificio risale al 1937, con destinazione d'uso a colonia. Il fabbricato, a tre piani fuori terra, presenta una struttura portante in calcestruzzo armato nell'interrato ed in muratura di pietrame naturale in elevazione, con paramento a vista; la copertura è a falde con tegole di cemento su orditura in legno; gli infissi sono in legno.
L'immobile presenta, ai vari piani, locali molto ampi che si prestano ad una rifunzionalizzazione degli spazi: ai piani seminterrati trovavano collocazione il refettorio, la lavanderia, la cucina ed i locali di sgobero; al piano rialzato le spaziose aule con servizi; al piano primo i grandi saloni dei dormitori ed al piano secondo i sottotetti. Di rilievo, inoltre, il cortile esterno di pertinenza di notevoli dimensioni.
Nell'ottica della salvaguardia e del riuso del patrimonio tipico della tradizione locale, data la conformazione dell'immobile, è possibile ipotizzare la trasformazione della Colonia Boselli in struttura di accoglienza (a titolo esemplificiativo: ostello, piccolo hotel, punto ristoro, punto di servizio ed assisteza per i turisti). A tal proposito si evidenzia come il fabbricato sia localizzato lungo una strada di transito per percorsi alpini di interesse: in particolare, è posto alla partenza di un sentiero che interessa il Bosco dell'Impero di Talucco, attraverso il quale è possibile raggiungere il Rifugio Melano – Casa Canada.

Estremi catastali: C.T. Fg. 3 n. 286; N.C.E.U. Fg. 3 nn. 265 e 286 sub. 1

Superficie/Consistenza: superficie lorda del fabbricato pari a 1016 mq ca.; terreno di pertinenza di 2000 mq ca.

Dati urbanistici: Area NR 2.2 del P.R.G.C., quale nucleo rurale di antica formazione con destinazione residenziale con vincoli a servizi, in parte ad attrezzature di interesse comune ed in parte ad istruzione dell'obbligo.
Sono ammesse costruzioni connesse con le attività terziarie pubbliche e private ed attività sociali varie di cui all'art. 35 delle NTA del P.R.G.C.
Gli interventi ammessi nell'area, ai sensi dell'art. 36 delle NTA, sono la manutenzione ordinaria e straordinaria, il restauro e risanamento conservativo, la ristrutturazione edilizia, la sostituzione edilizia, la demolizione con ricostruzione e la ristrutturazione urbanistica. È, inoltre, consentito un aumento della SLP fino al 20% dell'esistente mediante il recupero di parti dell'edificio.

Interesse storico-artistico: No

Diritti immobiliari: Alienazione o valorizzazione per mezzo di concessione ad operatori -ad esempio giovani imprenditori- in grado di sviluppare progetti turistici con attenzione per il territorio e la realtà locale, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività.

Valore stimato: ---

 

Sezione allegati:
Ortofoto
Estratto di mappa catastale
Estratto di P.R.G.C.  e  scheda d'area
• Galleria fotografica