Skip to main content

Si avvisa l’utente che è vietato lo scarico in fognatura dei rifiuti organici mediante l’utilizzo dei dissipatori di rifiuti alimentari o trituratori domestici da installare sotto il lavandino perchè tali apparecchiature non sono compatibili con il funzionamento degli impianti esistenti.
L’utilizzo dei tritarifiuti alimentari, infatti, comporta un notevole incremento del carico organico
che gli attuali impianti di depurazione delle acque reflue non sono in grado di trattare.
Tale divieto è prescritto anche nei regolamenti comunali (ad es. l’art.9 comma 11 del Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti urbani della città di Torino cita “E’ vietato l’utilizzo di trituratori dei rifiuti installati presso le abitazioni e le altre utenze atti al conferimento dei rifiuti triturati in fognatura”).
Pertanto, restano a carico dell’utente le eventuali responsabilità per lo smaltimento non autorizzato dei rifiuti (art.256 D.Lgs n.152 del 3.4.2006) e per i danni o disservizi che dovessero verificarsi a carico degli impianti pubblici.

www.aceapinerolese.it    www.ato3torinese.it      www.smatorino.it