Skip to main content

                                       cani

 

Campagna contro le deiezioni canine per una Pinerolo più pulita

L''iniziativa del comune di Pinerolo “contro l'abbandono delle deiezioni canine” si propone di sensibilizzare i proprietari dei cani su questo tema particolarmente sentito dalla cittadinanza pinerolese.

Purtroppo, infatti, sono evidenti gli “abbandoni di deiezioni” su marciapiedi, strade e giardini della Città.

Significativo lo slogan “L'ho fatta io ma è tua”, afferma che il cane è protagonista, ma la responsabilità delle sue azioni è della persona che lo accompagna.

L'azione di prevenzione intende informare i proprietari dei cani sulle sanzioni nelle quali si può incorrere nel caso in cui non si rispettino le norme in merito alla “raccolta delle deiezioni”.

Di seguito si riportano integralmente l'art. 25 - Obbligo di raccolta degli escrementi - l' art. 48 - Sanzioni - l'art. 49 – Vigilanza estratti dal Regolamento comunale Igiene ambientale e benessere degli animali approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 28 del 01/07/2014  e modificato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 19/04/2016

Regolamento comunale "Igiene ambientale e benessere degli animali"

Art. 25 - Obbligo di raccolta degli escrementi

  • I proprietari o detentori a qualsiasi titolo degli animali hanno l'obbligo di raccogliere gli escrementi prodotti dagli stessi su suolo pubblico o di uso pubblico, in modo da mantenere e preservare lo stato d’igiene e decoro del luogo. Sono esentati i non vedenti o ipovedenti gravi accompagnati da cani guida e le persone diversamente abili accompagnati da cani, le cui deiezioni dovranno essere eliminate dal servizio di pulizia del suolo pubblico.
  • La rimozione degli escrementi solidi dovrà essere effettuata con qualsiasi metodo idoneo che ne garantisca la raccolta in un contenitore (plastica o cartone) ed il conferimento nei cestini portarifiuti o cassonetti per RSU.
  • I proprietari o detentori a qualsiasi titolo degli animali, quando sono in compagnia del proprio animale nel territorio del Comune di Pinerolo hanno l'obbligo di portare al seguito il materiale necessario per la raccolta degli escrementi. La Polizia Municipale è deputata al controllo - deterrenza - ed a perseguire gli inadempienti.

Art. 48 – Sanzioni

  • Le violazioni al presente regolamento comportano l’applicazione della sanzione amministrativa da € 25,00 a € 500,00 ai sensi dell’art. 7 bis D.L.vo 267/2000.
  • E’ consentita l’oblazione mediante il pagamento dell’importo più favorevole al trasgressore ai sensi dell’art. 16 della L. 689/1981.
  • Fatta salva, in ogni caso, l’applicazione delle sanzioni penali od amministrative previste dalle leggi vigenti in materia, per l’inosservanza delle norme del presente regolamento relative a maltrattamento/uccisione e avvelenamento degli animali si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da € 200,00 ad € 500,00.
  • Si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da € 50,00 a € 500,00 per la violazione dei seguenti articoli del presente regolamento:
  • art. 7, comma 2, lettere a), b) e g); art. 8, comma 2; art. 8, comma 5, art. 9; art. 19, comma 3; art. 20, art. 21; art. 31, comma 3; art. 42, comma 6; art. 45, comma 7.
  • La violazione del disposto di cui all’art. 10, comma 1, relativamente all’abbandono degli animali d’affezione (es. cani e gatti) comporta l’applicazione della sanzione mministrativa pecuniaria di cui all’art. 15 della L.R. n. 34/1993 consistente nel pagamento di una somma da € 258,00 a € 1.032,00.
  • La violazione del disposto di cui all’art. 10, comma 1, del presente regolamento qualora concerna l’abbandono di qualsiasi altro animale diverso dagli animali d’affezione, comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria di cui all’art. 5 della L. 281/1991 consistente nel pagamento di una somma da € 154,94 a € 516,46.
  • Gli animali rinvenuti in condizioni di maltrattamento saranno oggetto di sequestro a cura degli organi di vigilanza.

Art. 49 – Vigilanza

  • Sono incaricati di far rispettare il presente regolamento gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale, e/o Locale, le Guardie Zoofile e Venatorie appartenenti alle associazioni ambientaliste riconosciute dal Ministero dell’Ambiente e le Guardie Ecologiche ed i cittadini tutti.
  • Per quanto concerne abbandoni e maltrattamenti sono direttamente interessati anche i Carabinieri, la Polizia di Stato ed il Corpo Forestale dello Stato.
  • Annualmente, entro il 31 dicembre, a cura del Comando della Polizia Municipale, deve essere presentata una relazione circa gli interventi - diretti e/o su segnalazione dei cittadini - fatti nell’anno e le sanzioni elevate a carico dei trasgressori.

 

 

Per informazioni e per segnalazioni rivolgersi a:

Ufficio Polizia municipale
tel: 0121 - 361278
e-mail: poliziamunicipale@comune.pinerolo.to.it

Per ulteriori approfondimenti

Area tematica Animali