Eventi e manifestazioni

Stagione concertistica 2022/23 Accademia di Musica - L'arte della fuga

Martedì 31 Gennaio 2023 19:30

web Filippo Gorini phMBorggreve

L'ARTE DELLA FUGA

martedì 31 gennaio 2023

19:30 incontro, 20:30 concerto - Accademia di Musica di Pinerolo

Filippo Gorini pianoforte
Vincitore del Premio Abbiati 2022 come miglior solista

 Vincitore del prestigioso riconoscimento della critica musicale italiana Premio Abbiati, quale "miglior solista" dell'anno 2022, il pianista Filippo Gorini si afferma, a soli 26 anni, come uno dei più interessanti talenti della sua generazione. Ospite della Stagione concertistica dell’Accademia di Musica di Pinerolo, incontra il pubblico alle 19:30 insieme al responsabile della direzione artistica Claudio Voghera per raccontare il suo progetto di esplorazione del capolavoro infinito di Johann Sebastian Bach L’Arte della fuga, per poi suonarlo a partire dalle 20:30. L’appuntamento è per martedì 31 gennaio presso l’Accademia di Musica di Pinerolo (Biglietti: 15, 10, 5 € prenotazioni: noemi.dagostino@accademiadimusica.it)

Sul programma Gorini stesso ci racconta:

“Dopo anni di studio personale di questo tesoro musicale, propongo al mio pubblico l’ascolto de L’Arte della Fuga, ultima opera, incompiuta, di Johann Sebastian Bach. Un’opera ricchissima, che ad ogni ascolto rivela nuovi segreti, nuove idee, nuovi contenuti… consiste di una serie di fughe e canoni elaborati a partire da un’unica cellula musicale, semplicissima. L’evoluzione lenta di questo tema lo porta a trasfigurarsi, diventare sempre più complesso e denso di espressione, con momenti travolgenti e la sensazione di compiere un cammino interiore che dalla genesi conduce fino all’Apocalisse. Per anni è stata intesa dal mondo musicale come opera astratta, matematica, riservata ai musicisti e inavvicinabile per il pubblico… Io tengo invece a sottolineare l’aspetto fortemente poetico ed evocativo dell’opera, che culmina nel silenzio tragico dell’interruzione finale, un enigma a cui ognuno cerca la risposta nel proprio cuore.”

La Stagione concertistica Serenatamente prosegue incontrando grandi nomi del concertismo internazionale e il talento delle nuove generazioni, nella certezza che l’unione tra questi due elementi sappia produrre concerti indimenticabili e idee per l’avvenire. Seguono nel 2023: MDI Ensemble (14/2); Adrian Pinzaru, Costanza Principe (28/2); Trio Debussy, Simone Briatore, Piero Cinosi (21/3); Costanza Savarese, Emanuele Arciuli (4/4); Patrick Demenga, Serena Valluzzi (18/4); Alexander Romanovsky (2/5 Teatro Sociale); Orchestra da Camera Accademia, Francesco Manara (8/5, Teatro Sociale).

L’attività concertistica dell’Accademia di Musica è realizzata con il contributo di Regione Piemonte, Ministero della Cultura, con il contributo e il patrocinio di Città di Pinerolo, con il patrocinio della Città metropolitana di Torino. Il nostro grazie va anche a L’Eco del Chisone, Piatino, Yamaha, Galup.

PROGRAMMA DI SALA
L’ARTE DELLA FUGA: UN’OPERA SENZA FINE
martedì 31 gennaio - Accademia di Musica
19.30 Incontro con Filippo Gorini condotto da Claudio Voghera
20.30 Filippo Gorini, pianoforte

Johann Sebastian Bach
L’Arte della fuga BWV 1080


Contrapunctus I, a quattro
Contrapunctus II, a quattro
Contrapunctus III, a quattro
Contrapunctus IV, a quattro
Canon alla Ottava
Contrapunctus V, a quattro
Contrapunctus VI, a quattro In Stylo Francese
Contrapunctus VII, a quattro per Augmentationem et Diminutionem
Canon per Augmentationem et in Contrario Motu
Contrapunctus VIII, a tre
Contrapunctus IX, a quattro alla Duodecima
Contrapunctus X, a quattro alla Decima
Contrapunctus XI, a quattro
Canon alla Duodecima, in Contrapunto alla Quinta
Contrapunctus Inversus XII, a quattro Forma recta
Contrapunctus Inversus XII, a quattro Forma inversa
Contrapunctus Inversus XIII, a tre, forma recta
Contrapunctus Inversus XIII, a quattro, forma inversa
Canon alla Decima, in Contrapunto alla Terza
Fuga XIV a Tre Soggetti (incompiuta)

Il progetto di Filippo Gorini dedicato all’esplorazione del capolavoro infinito di Johann Sebastian Bach L’Arte della fuga, è nato nel 2020, durante i mesi del lockdown, con il sostegno della Borletti-Buitoni Trust Award: un periodo in cui la ricerca, lo studio e la progettazione hanno trovato un terreno fertile nell’isolamento forzato, specialmente tra gli artisti.

Gorini spiega che per lui lo studio de L’Arte della fuga è iniziato fin dal 2013 e prosegue tutt’oggi in un viaggio in continuo divenire all’interno di un’opera magistrale, l’ultima scritta da Bach, che rappresenta una sorta di summa dell’arte del contrappunto; vi sono comprese una serie di composizioni, per la maggior parte fughe, di grande intensità emotiva e ricche di un canto commovente a più voci. Bach iniziò a comporre quest’opera forse nel 1747 e non riuscì a portarla a termine; originariamente avrebbe dovuto essere una pubblicazione da offrire alla Società di Mizler, che raggruppava numerosi compositori dell’epoca, i quali contribuivano a studiare le forme musicali dal punto di vista scientifico. Ne nacque un capolavoro che Bach concepì senza una precisa destinazione strumentale, aspetto che ne determinò il carattere universale e di astrazione e che ci consente di ascoltarla eseguita da una pluralità di voci e timbri.

FILIPPO GORINI

Vincitore del Premio Abbiati, prestigioso riconoscimento della critica musicale italiana, quale "miglior solista" dell'anno 2022, Filippo Gorini si afferma, a soli 26 anni, come uno dei più interessanti talenti della sua generazione.

Dopo la vittoria nel 2015 al Concorso “Telekom-Beethoven” di Bonn (primo premio, con voto unanime della giuria, e due premi del pubblico), nel 2020 ha ricevuto il “Borletti Buitoni Trust Award”, con il sostegno del quale è in corso di realizzazione un progetto di approfondimento
multidisciplinare sull’Arte della Fuga di Bach.

Tra gli impegni del 2022, il debutto con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, recital alla Konzerthaus di Vienna, al Concertgebouw di Amsterdam, al Teatro La Fenice di Venezia e al Carlo Felice di Genova e, nel 2023, alla Wigmore Hall di Londra, al LAC di Lugano e al Teatro San Carlo di Napoli; ritornerà inoltre al Festival Schubertiade in Austria, alla Playhouse di Vancouver, al Festival Bach di Montreal e al Festival di Marlboro negli Stati Uniti, su invito di Mitsuko Uchida.

Gorini incide in esclusiva per Alpha Classics/Outhere: il suo terzo CD (2021), con l’Arte della Fuga di Bach, ha ricevuto 5 stelle da Le Monde e dalla rivista francese Classica, e il Supersonic Award dalla  rivista tedesca Pizzicato. Ugualmente acclamati dalla critica i due precedenti CD, le Variazioni Diabelli (2017) e le Sonate op.106 e op.111 di Beethoven (2020).

 

BIGLIETTI
ABBONAMENTO:
– Abbonamento SMALL: 85 €
7 concerti a scelta (uno solo può essere al Teatro Sociale)

– Abbonamento SCUOLE:
Per informazioni scrivere a noemi.dagostino@accademiadimusica.it

GIFT CARD:
Il mini abbonamento include tre concerti a scelta in calendario (uno solo può essere al Teatro Sociale): € 40

INTERO: € 15 Accademia di Musica - € 20 Teatro Sociale
RIDOTTI:
• PineCult (card giovani), studenti dell’Istituto Musicale Corelli e del Conservatorio: € 5
• Under 30: € 10
• Abbonamento Musei, Socio Coop, Unitre, Associazione Lavoratori Intesa Sanpaolo - ALI, Gruppo San Paolo, Proloco,
Coro Accademia di Musica, ARCI: € 12 Accademia di Musica - € 15 Teatro Sociale

SALE CONCERTO
Accademia di Musica: viale Giolitti, 7 (davanti alla stazione) - Teatro Sociale: piazza Vittorio Veneto, 24 (Pinerolo)

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA
L’accesso ai concerti è possibile solo secondo normativa vigente. La prenotazione è consigliata:
0121 321 040 - 393 90 62 821 -  noemi.dagostino@accademiadimusica.it

ACCADEMIA DI MUSICA
Riconosciuta tra le più rinomate istituzioni di alta formazione, l’Accademia di Musica opera dal 1994 tra Pinerolo e Torino, affiancando all'attività concertistica molteplici attività didattiche orientate alla professione di musicista che coinvolgono ogni anno più di 600 studenti con corsi e masterclass di alto perfezionamento - pianoforte, violino, viola, violoncello, passi orchestrali, musica da camera, flauto, clarinetto, oboe - e Progetti Speciali come il summer camp e Professione Orchestra. A partire dall’anno accademico 2019/2020, ha inoltre avviato - prima in Italia - la Scuola di Specializzazione post laurea in Beni Musicali Strumentali per pianoforte, pianoforte contemporaneo, violino e violoncello riconosciuta dal
Ministero. L’Accademia opera da quasi trent’anni sul territorio e ha al suo attivo più di mille concerti: alla storica Stagione concertistica a Pinerolo, si affiancano la rassegna Musica d’Estate a Bardonecchia e concerti sul territorio.
L’appuntamento biennale dell’International Chamber Music Competition Pinerolo e Torino Città metropolitana vede esibirsi alcuni dei migliori giovani musicisti del panorama internazionale. Da sempre l'Accademia sostiene giovani di grande talento, li forma con docenti di fama internazionale, crea per loro occasioni di esibizione professionale.

Accademia di Musica di Pinerolo
Tel 0121 321 040 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 14.00
www.accademiadimusica.it

UFFICIO STAMPA E PROMOZIONE Paola Bologna 349 737 17 24 - paola.bologna@accademiadimusica.it

Scarica il comunicato stampa

 

Luogo : Accademia di Musica di Pinerolo - Viale Giolitti 7
Contatto : noemi.dagostino@accademiadimusica.it
Febbraio 2023
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 1 2 3 4 5