Skip to main content

Principali novità introdotte per l'anno 2015

Per le unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7 adibite ad abitazione principale, e relative pertinenze, e per le unità immobiliari ad esse assimilate, oltre alla detrazione in base alla rendita catastale dell’alloggio ed a quella per portatore di handicap, introduzione di un’ulteriore detrazione di € 40,00 per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni, purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale, indipendentemente dal valore della rendita catastale dell’immobile, per i soli nuclei famigliari con un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) sino a € 25.000,00.

Introduzione dell’aliquota TASI del 3,3 per mille per i fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali, come definiti dal decreto del Ministero delle Infrastrutture del 22/04/2008, escluse le pertinenze. In deroga a quanto previsto dal Regolamento per l’applicazione della TASI, il Tributo è dovuto nella misura del 10% dall’utilizzatore e del 90% dal possessore. E’ stata inoltre introdotta, esclusivamente per gli inquilini di alloggi sociali, una detrazione sino a concorrenza dell’imposta dovuta.

Acconto

La legge prevede che il pagamento dell’acconto sia eseguito sulla base delle aliquote e delle detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente (art. 1, comma 688 della Legge 147/2013).
L’acconto, pari quindi al 50% di quanto pagato per l’anno 2014, avrebbe dovuto essere versato entro il 16 GIUGNO 2015.

Saldo

Il saldodell’importo annuo dovuto sulla base delle aliquote e delle detrazioni che il Consiglio Comunale ha deliberato per l’anno 2015, deve essere versato entro il 16 DICEMBRE 2015.

TABELLA ALIQUOTE TASI 2015 approvate con Deliberazione del Consiglio comunale n. 40 del 22/07/2015

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APPLICAZIONE DELLA TASI approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 22/07/2015

È possibile effettuare il calcolo del tributo dovuto e la stampa del relativo modello F24

Accedi al servizio 

MODALITÀ PRESENTAZIONE MODULISTICA

La modulistica può essere consegnata direttamente presso l’Ufficio Tributi.
oppure a mezzo posta con raccomandata a/r, fax, posta elettronica, allegando fotocopia del documento d’identità.
Le richieste s’intendono consegnate all’atto del ricevimento da parte del Comune, nel caso di consegna diretta o tramite posta elettronica; alla data di spedizione risultante dal timbro postale, nel caso di invio postale; o alla data del rapporto di ricevimento nel caso di invio a mezzo fax.
Email: tributi@comune.pinerolo.to.it
PEC: protocollo.pinerolo@cert.ruparpiemonte.it
Telefono: 0121/361279 – 0121/361315 – 0121/361401 – 0121/361321
Fax: 0121/361.282

 

Appuntamenti on line

Oltre che telefonicamente o con mail all'indirizzo tributi@comune.pinerolo.to.it
è possibile richiedere on-line appuntamento per il mercoledì mattina
effettuando una registrazione al portale Piemontefacile