Skip to main content

 

DIRITTI ALLE STORIE: SETTIMANA NAZIONALE NATI PER LEGGERE DAL 18 AL 26 NOVEMBRE 2017

La Settimana Nazionale Nati per Leggere è stata istituita per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini. Il periodo è stato scelto poiché il 20 novembre ricorre la Giornata Internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Anche la biblioteca di Pinerolo alla Settimana Nazionale Nati per Leggere con un incontro di letture per i più piccoli

VENERDI' 24 NOVEMBRE alle ore 17.00

alla Biblioteca Ragazzi

Per maggiori informazioni sulla Settimana Nazionale Nati per Leggere: Settimana Nazionale Nati per Leggere

 

 

 

Loghi Nati per Leggere ORIZ

 

 

Nati per Leggere

"Nati per Leggere" è un progetto promosso a livello nazionale dall'Associazione Nazionale Biblioteche, dall'Associazione Culturale Pediatri e dal Centro per la salute del Bambino; la realizzazione in Piemonte è coordinata dalla Regione e realizzata anche grazie al contributo della Compagnia di San Paolo.

I destinatari del progetto "Nati per Leggere" sono i bambini da 0 a 6 anni. I soggetti coinvolti sono i pediatri, gli educatori della prima infanzia, i bibliotecari, i librai e tutte le persone che volontariamente desiderano collaborare.

Il centro rete propone l'adesione al progetto a tutte le biblioteche collegate nel sistema bibliotecario pinerolese, agli asili nido ed ai pediatri di base dell'intera area territoriale del sistema bibliotecario.

Aderiscono al progetto

  • Biblioteca Ragazzi di Pinerolo;
  • Biblioteche comunali di: Airasca, Almese, Angrogna, Bagnolo Piemonte, Bardonecchia, Bibiana, Bobbio Pellice, Borgone di Susa, Bricherasio, Bruzolo, Buriasco, Bussoleno, Campiglione Fenile, Cantalupa, Caprie, Cavour, Cercenasco, Cesana Torinese, Chianocco, Chiomonte, Coazze, Condove, Chiusa San Michele, Cumiana, Fenestrelle, Frossasco, Garzigliana, Inverso Pinasca, Luserna San Giovanni, Lusernetta, Mattie, Mompantero, Osasco, Oulx, Perosa Argentina, Pinasca, Piscina, Pomaretto, Porte, Pragelato, Prarostino, Roletto, Rorà, Rubiana, Sangano, San Germano Chisone, San Giorio di Susa, San Pietro Val Lemina, San Secondo di Pinerolo, Sant'Antonino di Susa, Sauze d'Oulx, Scalenghe, Sestriere, Susa, Torre Pellice, Trana, Vaie, Vigone, Villafranca Piemonte, Villar Dora, Villar Focchiardo, Villar Pellice.
  • Asili Nidi di Pinerolo e del territorio;
  • ASL TO 3 Dipartimento Materno Infantile Ospedali Riuniti di Pinerolo - Str.le Fenestrelle n. 72 Pinerolo;
  • Pediatri di libera scelta dell'ASL TO 3 di Collegno-Pinerolo.

L'obiettivo del progetto consiste nel favorire lo sviluppo intellettuale ed affettivo dei bambini e la loro relazione positiva con il libro, vissuto fin dai primi mesi di vita come esperienza relazionale e affettiva, coinvolgendo gli operatori dell'infanzia e sensibilizzando i genitori.

Come indicato sul sito www.natiperleggere.it "Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l'abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all'approccio precoce legato alla relazione".

Nel sistema bibliotecario pinerolese vengono realizzati incontri di formazione rivolti a tutti gli operatori del settore (educatrici, pediatri di base, bibliotecari, operatori dei servizi socio-assistenziali).

Ogni comune aderente al progetto cura la predisposizione di un piccolo omaggio (opuscoli informativi sui servizi per la prima infanzia e sul progetto "Nati per leggere" ed un libro adatto alla lettura ad alta voce) che è distribuito ai genitori dei neonati.

 

Per informazioni:

centro rete del sistema bibliotecario: num. telefono 0121322322

e-mail  natiperleggere@comune.pinerolo.to.it

 

siti internet:

www.natiperleggere.it

www.regione.piemonte.it/natiperleggere

www.programmazerosei.it

 

Segui gli aggiornamenti anche su

Facebook iconnati per leggere pinerolese