Skip to main content

AZZARIO RAFFAELLA - violino

Dopo la maturità scientifica conseguita con il massimo dei voti nel 1979 e il brillante diploma di violino del 1992, ottenuto in qualità di privatista presso il Conservatorio “ A. Vivaldi” di Alessandria, si perfeziona a Roma con il M° C. Grasso e a Milano con il M° D. Gay.Inizia immediatamente e prosegue in parallelo l’attività concertistica e didattica.
Dal 1992 è infatti docente presso il Civico Istituto Musicale “A. Corelli” di Pinerolo (nelquale insegna tuttora) e poi, per pochi anni, presso l’Istituto “A. Somis” di Susa.Contemporaneamente svolge, nel campo della musica classica, concerti in varieformazioni cameristiche (in particolare duo con pianoforte) e sinfoniche (“Mozart eMilano”, “Camerata Ducale”, Orchestra Filarmonica Italiana”, “Wolfgang Consort” tra le altre).
Con alcuni di questi gruppi orchestrali realizza, tra il 1994 e il 1999, ventuno CD.Effettua inoltre esperienze in altri campi: dalla musica contemporanea con l’ “Ensemble Novecento”, alle commistioni jazz con il “Joko Vocale Concorde”, con il quale vince nel 1996 il Premio Recanati. Nel 1995 la casa editrice Ricordi pubblica, in Italia e Germania, un metodo propedeutico di sua ideazione dedicato ai violinisti in tenera età, dal titolo «Bepi la marmotta musicale», tuttora in commercio.Dal 1998 è docente del “Corso di violino per giovani musicisti” all’interno dei Seminari di Tecnica ed Interpretazione Musicale diretti dal M° D. Gay e, dal 2007, insegna Violino e Musica d’Insieme presso la Scuola Intercomunale della Val Pellice.
Dal 2011 collabora con il Collegio Valdese di Torre Pellice in qualità di docente di vocalità e direzione del coro. L’attività concertistica prosegue regolarmente in diverse orchestre (in particolare, stabilmente, con l’Orchestra “B. Bruni” della Città di Cuneo, in veste di concertino o spalla dei primi violini) e in varie formazioni da camera (duo con pianoforte, duo con chitarra, trio e quartetto d’archi con pianoforte, trio e quartetto di soli archi, duo e trio con arpa).Nel 2010 consegue il Diploma Accademico di Secondo Livello, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “G. F. Ghedini” di Cuneo.

BALCONI GASPARE - corno

Nato a Torino nel 1971, si è diplomato in Corno nel 1991 presso il Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria, sotto la guida del Maestro Giacomo Zoppi.
Ha frequentato dal 1988 al ’91 diversi corsi di perfezionamento in Italia e all'estero (Spagna) con il Maestro Guelfo Nalli, già primo corno dell’orchestra della Rai di Torino.
Ha effettuato attività di perfezionamento con il Maestro Guido Corti dal 1991 al 1994, frequentando l’Accademia Musicale di Firenze nell’anno 1993-94 e corsi estivi.
Dal giugno 1995 al maggio 1998 ha studiato a Chicago con Arnold Jacobs, tuba della Chicago Symphony Orchestra, pedagogo e didatta specializzato nella meccanica della respirazione e nei suoi aspetti psicologici, che riguardano la produzione del suono sia per gli strumenti a fiato che per i cantanti.
Sempre a Chicago nello stesso periodo ha studiato con Dale Clevenger, primo corno della Chicago Symphony Orchestra, Norman Schweikert, secondo corno, Gail Williams, assistente al primo corno, Roland Pandolfi, primo corno della St. Louis Symphony Orchestra.
Per la stagione '96-'97 ha suonato come primo corno nella Classical Symphony Orchestra, effettuando un training orchestrale nella stessa città di Chicago. Nel 1997 ha vinto una borsa di studio presso la “Roosevelt University”, che ha frequentato durante l'anno 1997-98, studiando con Gregory Flint.
Collabora con importanti orchestre, quali l'Orchestra Nazionale della Rai di Torino, L’OFT Orchestra Filarmonica di Torino, l'Orchestra “B. Bruni” di Cuneo l’Orchestra, “Camerata Ducale, Ha collaborato con orchestre importanti quali Teatro”La “Fenice”di Venezia, l'Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova, l’Orchestra “G. Verdi” di Milano, Orchestra Filarmonica Italiana, l'Orchestra Filarmonica di Piacenza, l'Orchestra del Teatro “Coccia” di Novara.
Con “I Fiati di Parma” con cui ha registrato un doppio Cd di musiche di R. Strauss per Classic Voice,
Dal 2008 è docente per la classe di Corno presso la scuola civica musicale “A. Corelli” di Pinerolo.

BIANCHI FRANCESCO - composizione, armonia complementare

Ha conseguito il diploma in flauto traverso presso il conservatorio G. Verdi di Torino, sotto la guida in primis del Maestro Romanini, già primo flauto solista dell’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, e poi del Maestro Antonmario Semolini con il quale ha successivamente concluso il suo excursus scolastico frequentando il biennio di alta formazione musicale in flauto con ottimi risultati. E’ stata premiata in vari concorsi tra i quali il primo posto nella categoria musica da camera al Concorso internazionale di musica “Castello della Magione” a Poggibonsi. Ha proseguito la sua formazione frequentando corsi e masterclass con eccellenti flautisti: Francesca Landoni a Torino, a Fossano con il M. Alberto Barletta, e a Portogruaro con il M. Simeoli per approfondire la preparazione sull’ottavino. In particolare nei tre anni di perfezionamento presso la scuola di musicale di Fiesole con il prestigioso primo flauto della Mahler Chamber Orchestra Chiara Tonelli si è forgiata della sua esperienza internazionale. Vince l’audizione come ottavinista presso il laboratorio di alta formazione musicale Torinojazzlab (orchestra laboratorio permanente del Piemonte) in cui ha la possibilità di addentrarsi nel mondo del jazz sotto la guida del grande contrabbassista Furio di Castri. Nel corso dei tre anni si esibisce con l’orchestra a fianco di grandi musicisti come Javier Girotto e Bruno Tommaso e in diverse performance tra le quali nel 2008 al Parco della Musica a Roma. Si esibisce anche in duo con pianoforte o arpa. Negli ultimi anni ha intrapreso la strada della didattica dello strumento collaborando anche con l’associazione “Giovani Musicisti” a Torino.

FENOGLIO CLAUDIO (direttore artistico) - coro di voci bianche

Nato nel 1976, si è diplomato presso i Conservatori di Torino e Cuneo con il massimo dei voti e la lode in Pianoforte e in Musica corale e Direzione di coro ed è inoltre laureato, con Diploma Accademico di II livello, in Composizione. Ha studiato principalmente con Laura Richaud, Giorgio Colombo Taccani e Gilberto Bosco, frequentando numerosi corsi di perfezionamento pianistico con Franco Scala. Parallelamente agli studi accademici, ha iniziato, a soli 24 anni, a lavorare regolarmente nel teatro lirico.
È stato Altro maestro del coro presso il Teatro Massimo di Palermo affiancando per due anni il maestro Franco Monego; successivamente è stato scelto dal Teatro Regio come Assistente dei maestri Claudio Marino Moretti e Roberto Gabbiani.
Nel 2010 il Regio lo ha nominato Maestro del coro principale, incarico che mantiene tuttora accanto a quello di Maestro del coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “Giuseppe Verdi”. Ha lavorato con importanti direttori d’orchestra quali Gianandrea Noseda, Semyon Bychkov, Valerij Gergiev, Pinchas Steinberg, Yutaka Sado, Roberto Abbato, Christopher Hogwood, Donato Renzetti, Renato Palumbo, Christian Arming, Stefan Anton Reck, Michele Mariotti, Bruno Campanella.Ha partecipato alla realizzazione di prestigiose produzioni dirette da autorevoli registi d’opera come Graham Vick, Laurent Pelly, Willy Decker, Hugo de Ana, Andrei Konchalovsky, Damiano Michieletto, Davide Livermore, Mario Martone, Ettore Scola, Michele Placido, Calixto Bieito, Kasper Holten, Giuliano Montaldo, David McVicar.Con la direzione del maestro Gianandrea Noseda, Claudio Fenoglio ha guidato il Coro del Teatro Regio nei successi delle tournée in Giappone, Cina, Germania, Spagna, Francia, Svizzera, Russia, Scozia, Finlandia, Canada e Stati Uniti.

FREIRIA GIOVANNI - chitarra

Ha studiato con il M° Marco Amelotti diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza nel 1990. E’ stato premiato in concorsi nazionali tra cui Stresa, Mondovì e Sesto San Giovanni. Ha frequentato diversi corsi di perfezionamento tenuti dal M° A. Gilardino e dal M° S. Grondona (Conegliano Veneto, Torino, Castelfranco Veneto). In particolare ha ottenuto per tre anni consecutivi il diploma di merito alle master classes annuali di Conegliano Veneto con il M° S. Grondona. Svolge attività concertistica sia come solista sia in formazioni cameristiche (duo di chitarre, violino e chitarra, chitarra e soprano, chitarra e archi, chitarra e flauto). Ha suonato nell’ambito di importanti manifestazioni in Italia, Francia e Spagna (Festival Internacional de Perallada, Festival Internacional de Santander ). Nel 1996 ha formato con U. Neri il duo chitarristico “A. Tansman”, con il quale ha effettuato numerosi concerti. Dal 2002 al 2005 ha collaborato con il soprano G. De Liso. E’ docente di chitarra classica, dal 1990, presso il Civico Istituto Musicale “A. Corelli” di Pinerolo ed inoltre presso il Centro “Goitre” di Torino e presso l’Istituto musicale “Città di Rivoli”. Tiene regolarmente corsi di informatica musicale presso i corsi di aggiornamento per insegnanti organizzati dal Centro “R. Goitre” di Torino.

GATTI WALTER - organo, esercitazioni corali, clavicembalo

Si diploma in organo e composizione organistica e clavicembalo presso il Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria sotto la guida di Massimo Nasetti e Francesca Lanfranco perfezionandosi in seguito con L. Romiti, R. Jaud, E. Corti, Ch Kent, J. C. Zehnder, R. Saorgin. Ha studiato inoltre direzione di coro con S. Korn e composizione, musica corale, direzione di coro con R. Piacentini e C. Inastasi sempre presso il Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria. Diploma di merito alla VI edizione del Torneo Internazionale di Musica sezione organo a Varenna nel 1996. Premio speciale di interpretazione al IV Concorso Nazionale per clavicembalisti Gianni Gambi di Pesaro. Dal 1988 svolge regolare attività concertistica in Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Francia, Svizzera, Germania, Principato di Monaco e Italia suonando su importanti tribune (Alpi d’Huez, Strasbourgo-St. Thomas, Collegiale di Colmar, Aups-St. Pancrace, Rouen-St.Maclou, Vienna Chiesa Luterana, Praga S. Jakuba, Lodz Chiesa di S. Matteo, Porrentruy Aula des Jesuites, Zurigo Chiesa Francese e Zwinglikirche, Cattedrali di Auxerre, Bamberg, Montecarlo, Sandomierz, Strasburgo, Weimar, Ottobre organistico leccese, “I lunedì di S. Silvestro” a Trieste, “Musica e Preghiera” tempio valdese di Torino, Festival organistico della Riforma Torino ……). E’ osservatore italiano presso la Conferenza di musica evangelica europea (CEMEP). E’ stato organista titolare della chiesa protestante di Reconvilier Chaindon nel Jura bernese (Svizzera). Ricopre dal 1988 la carica di organista presso la chiesa valdese di Luserna S.Giovanni e dal 1998 ne è titolare. Dal 1991 dirige il “Gruppo Musica” ensemble corale e strumentale con il quale svolge normale attività concertistica in Svizzera, Francia e Italia ed ha effettuato registrazione per la RAI e un incisione su CD per conto dell’Ensemble poliphonique en Provence durante il 2éme Festival de la Sainte Baume (Marsiglia 1997). Collabora regolarmente con il coro e orchestra dell’università di Bamberg, in Baviera. Dal 1996 al 1998 ha insegnato educazione musicale presso la civica di Trino Vercellese. Dal 1994 è docente di organo e di teoria e solfeggio presso la scuola di musica della Val Pellice a Luserna San Giovanni. E’ direttore artistico di Jeux d’Orgues, rassegna organistica della Val Pellice.

MARCONETTO MAURO - accompagnatore al pianoforte classe di canto

Ha iniziato gli studi di pianoforte sotto la guida del M° Piercarlo Rosi e in seguito si è diplomato con il M° Renato Contino nel 1992 presso il Conservatorio di Torino. Si è successivamente perfezionato a Riva del Garda (TN) nel 1994 con il M° Bruno Mezzena in una master class sulla musica contemporanea. Nel 1995 ha partecipato al Corso annuale di Alto Perfezionamento e a una masterclass sulla musica da camera tenuti dal M° Marian Mika. Ha tenuto concerti in varie località italiane sia come solista sia con diverse formazioni cameristiche, riportando lusinghieri consensi di pubblico e di critica. Nel 2000 ha conseguito presso il Conservatorio di Torino, sotto la guida del M° Claudio Morbo il diploma di musica corale e direzione di Coro. Dal 1993 è pianista collaboratore presso il Civico Istituto Musicale “Arcangelo Corelli” di Pinerolo, dal 2008 è docente di pianoforte presso l’Istituto Musicale “G. Roberti” di Barge e tiene concerti di musica da camera sia con formazioni vocali che strumentali.

MASSEL PATRIZIA - propedeutica musicale

Si è diplomata in pianoforte presso il conservatorio "G. F. Ghedini" di Cuneo sotto la guida della prof. Isabella Ponso. Si è perfezionata con Marian Mika e Jaques Chapuis. A Udine, dopo aver frequentato per tre anni le lezioni ed i seminari di J. Chapuis, Franca Bertoli e Ugo Cividino, ha conseguito il "Diploma Pedagogico d'educazione musicale Willems". Ha lavorato presso l'Istituto musicale "A. Corelli" di Pinerolo e presso altre scuole musicali della provincia di Torino. Dal 2002 è docente di pianoforte, Educazione Musicale, musica gioco presso la Scuola Intercomunale di musica della Val Pellice e, dalla sua fondazione, anche presso quella delle Valli Chisone e Germanasca. Tiene regolarmente corsi di educazione musicale presso le scuole primarie e dell'infanzia negli istituti comprensivi delle Valli Chisone e Germanasca. Dopo essere stata direttrice e cantante in diversi ensemble vocali, dirige attualmente le corali valdesi della Val Germanasca. Sempre all'interno della chiesa Valdese da numerosi anni coordina attività musicali rivolte ai bambini. Ha studiato canto, prima privatamente, poi presso il conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria, con Silvana Moyso, Silvana Silbano, Renata Colombatto ed ha partecipato a diversi Seminari di vocalità e direzione di coro con Sebastian Korn, Giovanni Acciai e Marco Berrini. Presso la scuola intercomunale di musica della Val Pellice, ha avviato un coro di voci bianche che a tutt'oggi ha al suo attivo parecchi concerti e la partecipazione ad un'opera lirica (la Tosca di Giacomo Puccini) presso il teatro Araldo di Torino. Nel 2014 ha costituito, insieme ad altri colleghi musicisti, il gruppo Folk "Sepafolk" che ha già al suo attivo diversi concerti. 

MIRRA FABRIZIO - percussioni, batteria

Nasce a Torino il I Maggio 1965.
Studia, si forma, perfeziona e specializza in Strumenti a Percussione, Batteria,Pianoforte, Canto, Composizione, Arrangiamento, Didattica, Pedagogia edInformatica della Musica - ramo classico, moderno e jazz - seguendo l’iter istituzionale, oltre a Corsi di Formazione, Seminari, Laboratori e Workshop di recitazione teatrale, danza, animazione corporea, body percussion, body music. Inoltre, dopo la Maturità Scientifica, frequenta il Corso di Laurea in Filosofia, Analisi delle Lingue Naturali ed Informatica ed intraprende un breve percorso d’introduzione alla Psicologia della Gestalt. Come Timpanista e Percussionista Classico suona professionalmente in numerose Orchestre Sinfoniche e Liriche, in Formazioni di Musica da Camera, in Ensemble di Sole Percussioni effettuando concerti e registrazioni in Italia ed all’estero. In qualità di Performer–Multipercussionista svolge attività concertistica solistica in Manifestazioni Multimediali, Azioni Sceniche Teatrali, Vernissages,
Happenings, Performances, Stagioni Concertistiche, eseguendo, oltre il repertorio originale, di tali strumenti, anche brani propri ed appositamente scritti per lui da compositori contemporanei. Batterista “turnista” attivo, è richiesto per concerti dal vivo e registrazioni in studio da cantautori, solisti e varie formazioni musicali di genere pop, rock, latin, funk, fusion, folk e jazz. Ha conseguito l’attestato di specializzazione, seguendo il primo Corso
Residenziale, realizzato in Italia, in “Commercial Music”, in qualità di Batterista e Percussionista, presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale ApM di Saluzzo e, sempre presso la medesima istituzione, ha ottenuto l’attestato di frequenza per il Corso Residenziale di Formazione Professionale in “Gestione ed Organizzazione nelle Scuole di Musica – GOSM”. Insegna dal 1987 Educazione Musicale, Strumenti a Percussione, Batteria Moderna, Alfabetizzazione Musicale, Body Music, Body Percussion, Body Solfeggio - attraverso Corsi, Laboratori, Seminari e Workshops - in Scuole elementari, medie e superiori, in Istituti Civici di Musica, in Centri, Associazioni e Scuole per la Formazione e Diffusione della Musica. Promuove la musica ed ogni altra forma d’espressione artistica, specialmente in ambito giovanile, come talent-scout, consulente, membro, programmatore e direttore artistico di Associazioni Culturali. In Saluzzo, ha collaborato, in veste di Musicista ed Insegnante, a progetti e produzioni della Scuola d’Alto Perfezionamento Musicale ed, ulteriormente, con quest’ultima e la Fabbrica dei Suoni di Venasca, come ideatore, conduttore ed animatore, ha creato l’innovativo “Laboratorio di Sonorizzazione delle Immagini”, rivolto ai bimbi e ragazzi delle Scuole Elementari e Medie Inferiori. Ha operato, attivamente, nell’Associazione Culturale “Ratatoj”, che si occupa di promozione d’Arte, Cultura e Musica sul territorio, dedicandosi particolarmente al settore giovanile, in collaborazione con le Istituzioni locali, organizzando Concerti, Manifestazioni, Concorsi Musicali, Incontri, Mostre d’Arte e Fotografia, Corsi, Stage, Workshops, Seminari, Rassegne Musicali, Teatrali e Cinematografiche, Presentazioni di Libri ed altro, oltre a realizzare uno dei primi EquoBar in Italia, una Sala Prove insonorizzata ed attrezzata – in collaborazione con il Comune di Saluzzo - e svolgere l’attività di Tecnico del
Suono per le stagioni concertistiche. Ha scritto articoli ed ha fatto parte della redazione e del nucleo dei fondatori de “La Strada”, un mensile d’approfondimento del saluzzese. Ha svolto attività in qualità di Mimo-Danzatore e Comparsa, per numerose Stagioni Liriche e Balletto, presso il Teatro Regio di Torino. Ha collaborato come Consulente Didattico-Editoriale con la Casa Editrice UTET di Torino - Divisione Cultura – e la libreria “TerraNuova” di Saluzzo In possesso del brevetto da Istruttore di Nuoto ARCI e FIN ha insegnato presso
le Società Sportive della Sisport FIAT di Torino, del CNN di Nichelino (To), del CNS di Saluzzo. Ha insegnato, per Quattro anni, nel Civico Istituto Musicale “A. Gandino” di Brà e, per Dodici anni, presso la Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, nella Scuola di Musica di Saluzzo, occupandosi dell’allestimento della Didattica del Percorso Sperimentale di Formazione Teorico-Musicale-Orchestrale, del Corso di Batteria Moderna e Strumenti a Percussioni e dell’Istruzione e Conduzione dei Gruppi di Musica d’Assieme dei Dipartimenti Pop Rock, Jazz e Classico oltre ai vari Ensemble di Sole Percussioni, da lui ideati e, successivamente, per quest’ultima, ha curato le procedure per l’attivazione della rappresentanza locale degli esami ABRSM, per
la classe di Strumenti a Percussione. Per l’ABRSM (Associated Board of Royal School of Music di Londra) è stato
insegnante preparatore e membro esterno per gli esami di Teoria della Musica. Ha ottenuto attestati per la frequenza di Corsi di Formazione rivolti alle scuole d’infanzia, primarie e secondarie, fra i quali:
“Il Canto coi Bambini: la Voce in gioco dall’infanzia alla muta vocale”
“Metodo “io cresco con la musica©” – Primo Corso – livello 1° e 2°”
“Metodo “io cresco con la musica©” – Secondo Corso – livello 3° e 4°”.
Ha conseguito l’Attestato per il Corso di Formazione Teorica su “Sistema di Allenamento VoiceCoaching (SAV)” e per il Corso di Studi in “Musicoterapia” presso l’Università Popolare di Scienze della Salute Psicologiche e Sociali
UNIPSI. Attualmente tiene Corsi di Strumenti a Percussione, Batteria Moderna, Alfabetizzazione Musicale, Body Music, Body Percussion, Body Solfeggio nelle provincie di Torino, Asti e Cuneo, oltre ad effettuare, creare e proporre Laboratori, Workshops, Seminari, Corsi e Progetti presso Associazioni, Istituzioni e nella Scuola Statale Primaria, Secondaria di Primo e Secondo Grado e d’Istruzione Superiore, tra cui i Progetti: “MUSICAinCORPO - ABC della Musica - Alfabetizzazione Musicale e NonSolo attraverso i Suoni del Corpo e l’Uso della Voce”,
“MUSICAinCORPO” e “MUSICAinCORPO... StimoLaLaMente”. È, da anni, Primo Percussionista dell’Orchestra Sinfonica e della Banda di Asti, della FSM San Marco di Torino e collabora attivamente, come free lance a contratto con diverse Orchestre, Formazioni e Gruppi di musica Classica, Bandistica, Pop, Rock, Folk e Jazz. Nel 2015, a beneficio dell’Associazione Genitori Pro Handicap Cuneo Onlus, ha vinto due Bandi di Concorso, ottenendo il finanziamento del CSV Società Solidale di Cuneo, per realizzare i suoi Progetti di Formazione e d’Assistenza
“StimoLaLaMente”, rivolto alle ragazze ed ai ragazzi diversamente abili, alle loro famiglie ed agli operatori, basato sull’uso della Voce associato alla Percussione Musicale del Corpo e successivamente, nel 2016 e 2017, gli è
stato finanziato, sempre attraverso due altri Bandi di Concorso, il Progetto d’Assistenza “MUSICAinCORPO ... StimoLaLaMente”, che in seguito nel 2018 è diventato un Progetto realizzato per il Consorzio Socio-Assistenziale del Cuneese presso il Centro Lavoro Protetto Socio-Terapeutico di Cuneo. 

MOSSOTTI MAURO - pianoforte

Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali quali Osimo, Stresa, Bardolino, Albenga, Alessandria, etc. Ha svolto attività concertistica presso le seguenti organizzazioni: Torino Università della terza età Torre Pellice Foresteria Valdese – Beinasco Biblioteca comunale – Torre Pellice Hotel Du Parc – Alba Rotary Club, Pinerolo sala Italo Tajo. Ha collaborato come pianista all’opera “Zodiaco”. E’ docente di pianoforte principale e complementare presso il Civico Istituto Musicale “Corelli” dal 1982. E’ stato Direttore Artistico del progetto “Arti in cantiere a San Secondo” presso la scuola secondaria di primo grado dal 1990 al 2008. Dal 2007 collabora con il quintetto “Architorti” al progetto “Crescendo…in musica”.

NOBILE ROBERTA - flauto

Nata nel 1992 a Torino, si è diplomata in flauto nel Conservatorio della sua città. Ha conseguito con il massimo dei voti la laurea di Biennio Sperimentale di II Livello ad indirizzo solistico-concertistico al Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova sotto la guida del M° Claudio Montafia e con il massimo dei voti e la lode la laurea di Biennio di II Livello a indirizzo didattico presso il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria. Inoltre, ha conseguito con il massimo dei voti (100/100) il titolo di abilitazione per l'insegnamento strumentale nelle Scuole Secondarie di I Grado a Indirizzo Musicale e nei Licei Musicali presso il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria.
Si è perfezionata all’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola con i Maestri Andrea Oliva e Maurizio Valentini. Attualmente si sta perfezionando con Giampaolo Pretto all’interno del suo progetto didattico “Dentro Il Suono”. Ha frequentato corsi e masterclass con Antonio Amenduni, Alain Daboncourt, Benoit Fromanger, Juliette Hurel, Andrea Manco, Claudio Montafia, Andrea Oliva, Giampaolo Pretto e Maria Siracusa. É entrata giovanissima nel Coro di Voci bianche del Teatro Regio di Torino. Qui ha mostrato le sue precoci doti musicali ricoprendo anche ruoli solistici (tra tutti, nel Werther di J. Massenet, ne Il piccolo spazzacamino di B. Britten e ne Il flauto magico di W. A . Mozart, in quest’occasione sia al Teatro Regio e sia al Carlo Felice di Genova).
Finalista al 12° Concorso Internazionale di Musica per Giovani Interpreti “Città di Chieri” (2012), è stata premiata in diversi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il secondo premio al Concorso “Nuovi Orizzonti” di Arezzo (2009) e al Concorso Internazionale d’Interpretazione Musicale di Cogoleto (2009) e il terzo premio, con primo e secondo non assegnati, al Concorso Nazionale di Flauto "Emanuele Krakamp" (2015). In duo col chitarrista Gabriele Balzerano, è stata selezionata tramite audizione per partecipare tre settimane alle attività artistiche della Hugh Hodgson School of Music di Athens, in Georgia (USA) (2015).
È risultata idonea, in qualità di primo e secondo flauto, alla Mitteleuropa Orchestra, l’Orchestra Giovanile Italiana, la 15Orchestra Sinfonica di Piacenza, l'Orchestra Filarmonica della Franciacorta di Chiari (BS) e l'Orchestra Senzaspine di Bologna (anche ottavino). Nel 2013, inoltre, è risultata idonea alla selezione per l'European Union Youth Wind Orchestra (EUYWO). Con l’Orchestra del Conservatorio di Torino ha avuto occasione di esibirsi al Teatro Regio, all’Auditorium Rai ed all'Auditorium del Lingotto e sotto la direzione di Salvatore Accardo ed Amiram Ganz, violinista del Trio Altenberg.Attualmente occupa il ruolo di secondo flauto presso l'orchestra Antonio Vivaldi e ha collaborato e collabora, in qualità di secondo flauto ed ottavino, con l’Orchestra Filarmonica di Torino, con l'Orchestra Sinfonica di Savona, l'Orchestra Cantelli di Milano, l'Orchestra Classica di Alessandria e l’Orchestra “Senzaspine” di Bologna. esibendosi in importanti teatri e sale da concerto quali la Sala Verdi di Milano, il Teatro Dal Verme di Milano, il Teatro Filarmonico di Verona, il Teatro Ristori di Verona e il Teatro Sociale di Como. Con l'orchestra dell'Associazione Musicale “Abruzzo Musica” nel 2011 ha partecipato ad una tournèe in Cina toccando i principali auditorium di Beijing, Guangzhou e Shanghai (Oriental Art Center).Si è recentemente esibita in veste di solista eseguendo “La Primavera” di Antonio Vivaldi (composizione originale per violino) accompagnata dall'Orchestra Vivaldi per la rassegna musicale “Piuro Cultura” (SO) e, recentemente, con la medesima orchestra, presso il Teatro Lirico di Magenta (MI).
Collabora attivamente con il chitarrista Edoardo Pieri al progetto di musica contemporanea giapponese intitolato “Toward The Sea” da lui stesso curato, esibendosi in tutta Italia e all'estero (Napoli, Verona, Carrara, Bologna, Torino e altre date in via di definizione). In formazione di Trio di flauti, con Ludovico Degli Innocenti e Alice Sabbadin, si è esibita su Rai Uno (Rassegna Conservatori a Confronto), ha vinto il secondo premio al Concorso Nazionale d'Esecuzione Musicale “Città di Piove di Sacco” (2013) e ha partecipato all’incisione di un CD monografico sul compositore Adriano Lincetto per l’etichetta discografica Velut Luna. Inoltre, con tale formazione s’è recentemente esibita per gli “Amici della Musica” di Roma. Ha registrato i brani “Three Faces” e “Promettimi” composti entrambi dal compositore Giuseppe D'Angelo per la realizzazione di un cd distribuito per l'etichetta Amadeus Arte/Naxos.
Di recente, è stata selezionata per partecipare come artista all'”Aurora Fine Arts Festival” di Stoccolma che si è tenuto nell'agosto 2017, ove ha collaborato con l'Aurora Chamber Orchestra presso il Royal College of Music della medesima città accompagnando la percussionista di fama internazionale Evelyn Glennie, diretta da Nazanin Aghakhani.
Dal 2017 è componente stabile del Quintetto Pentafiati con il quale ha in attivo numerosi concerti e progetti musicali. Assieme al quintetto, inoltre, nel suddetto anno ha ottenuto il III premio al prestigioso concorso per strumenti a fiato “Città di Chieri” nella sezione “Musica da camera”, risultando come unico gruppo cameristico italiano premiato dell’edizione. Ha collaborato, in qualità di docente di flauto traverso, presso numerose associazioni musicali torinesi e presso le SMIM di Torino e provincia e riveste spesso il ruolo di commissaria esaminatrice nelle giurie dei concorsi musicali giovanili in Piemonte. Nell'anno accademico 2016/2017 ha assunto il ruolo di docente di flauto presso il Civico Istituto Musicale “Corelli” di Pinerolo (TO) e presso l'Accademia di Alta Formazione Musicale di Trofarello (TO) e da quest’anno, inoltre, è docente di musica d’insieme presso il Liceo “Carlo Montanari” di Verona.

PERCIVATI CHIARA - clarinetto, sax

Nata nel 1986, inizia lo studio del clarinetto presso il Civico Istituto Musicale “A. Corelli” di Pinerolo sotto la guida di Fabrizio Fantino. Prosegue quindi gli studi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove ottiene il diploma accademico di secondo livello con Sergio Delmastro e il master in alto perfezionamento strumentale con Alessandro Carbonare. Da sempre interessata alla musica d'oggi, Chiara è stata borsista dell'Ensemble XX secolo dell'Accademia del Teatro alla Scala dal 2009 al 2012 e membro dello IEMA Master's degree program in specialized contemporary performance 2013/14, presso l’Hochschule di Francoforte e sotto la guida dell'Ensemble Modern. Si è esibita per il Wiener Festwochen Festival, Holland Festival, Ruhrtriennale, MITO festival, Cresc... Festival, Kortrijk Festival, Klangspuren Festival, Wittener Tage für neue Kammermusik, Gaudeamus Muziekweek, Festival Traiettorie di Parma, ZKM Karlsruhe, Impuls Festival, Teatro alla Scala di Milano e presso il Parco della musica di Roma, lavorando con direttori quali Peter Rundel, George Benjamin, Daniele Gatti, Marco Angius, Lucas Vis, Frank Ollu, Francesco Angelico, Robert HP Platz, Jonathan Stockhammer, Clement Power, Yoichi Sugiyama, Pierre-André Valade, Brad Lubman, Renato Rivolta e Susanna Mälkki. Tra le sue principali collaborazioni: l'Ensemble Modern, l'EMO (Ensemble Modern Orchestra), l’Estonian National Symphony Orchestra, l'orchestra e l'Ensemble XX secolo dell'Accademia del Teatro alla Scala, oltre a molte altre. Chiara si è perfezionata con Nina Janßen-Deinzer, Alessandro Carbonare (Master annuale di alto perfezionamento strumentale), Fabrizio Meloni, Ernesto Molinari, Enrico Maria Baroni e Paolo Beltramini, e ha partecipato ai corsi di musica da camera tenuti dall'Altenberg Trio, all'International Ensemble Modern Academy di Schwaz 2011, all'Impuls Festival 2015 e 2017 e agli Internationale Ferienkurse für Neue Musik di Darmstadt 2016. Ha studiato composizione presso la Scuola Civica di Milano, e affianca da diversi anni all'attività concertistica quella didattica e di ricerca.

PONSO ISABELLA - pianoforte

si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G.F.Ghedini” di Cuneo. Ha partecipato a diversi concorsi pianistici, ottenendo vivi consensi di pubblico e di critica. A Bordighera (IM) nel 1989 è stata allieva effettiva al corso di perfezionamento “Tecnica ed Interpretazione” con il M° A.Lonquich. Nell'anno accademico 1990/91 ha frequentato il corso avanzato di perfezionamento presso l'Accademia Internazionale “L . Perosi” di Biella con il M° Aldo Ciccolini.Nel 1991 ha partecipato in qualità di allieva effettiva presso l'Accademia Internazionale di Musica di Novara, alla masterclass tenuta dal M° Lazar Berman. A Torre Pedrera (RI) nel settembre 2005, ha partecipato al corso tecnico “Incontro con il Pianoforte” organizzato dall'Associazione AIARP e tenuto dal Maestro costruttore Matthias Klingsing della ditta Schimmel di Braunschweig (Germania), per approfondire la conoscenza dello strumento, esibendosi nella serata finale. Ha svolto e svolge intensa attività concertistica, sia come solista che in duo pianistico, esibendosi in importanti manifestazioni musicali in tutta Italia (Torino,Padova,Ferrara,Bologna,Siena Mantova,Firenze, Viareggio,Varese ecc.) Come direttore artistico dell'Associazione Culturale “F.Prompicai” di Pinerolo, ha organizzato svariate manifestazioni musicali come la stagione concertistica “Quattro Porte sulla Musica” di Frossasco e “I Lunedì di Quaresima” di Pinerolo, inoltre nel 2007-2008 il Concorso Internazionale per Pianoforte e Musica da Camera “Edelweiss” di Sestriere. Ha ideato, insieme al gruppo “TRIORIGO”, uno spettacolo di musica e teatro intitolato “Favole in Musica” sulle note del brano “Ma mere l'oye” di Maurice Ravel, rivolto particolarmente ai bambini, il quale sta ottenendo un notevole successo. I suoi allievi vengono costantemente premiati con riconoscimenti, premi e borse di studio, nell'ambito di numerosi Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali. Nel 2014 vince il “Premio alla Didattica” per il maggior numero di allievi premiati, al Concorso Pianistico Internazionale “C.W.Schumann” di Massa e nel maggio 2015 viene invitata a far parte della commissione giudicatrice della nuova edizione. Attualmente è direttore artistico del Concorso Pianistico Nazionale “Maurice Ravel” di Buriasco (TO). Dal 1987 è titolare della cattedra di Pianoforte presso il Civico Istituto Musicale “A. Corelli” di Pinerolo.

PULEO EFIX - violino

nato a Caserta il 28/11/1972 e residente in via Ser 18, Prarostino (TO) C.P. 10060 ITALIA Efix Puleo si è diplomato presso il Conservatorio “G.Verdi” di Torino. Si è poi perfezionato in varie accademie con i maestri C. Rossi , G. Carmignola , D. Schwartzberg e S.Pagliani. Ha fatto parte dell’ Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole. Ha collaborato assiduamente con l’ Orchestra del Teatro Regio di Torino e con l’ Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Inoltre ha lavorato con l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchestra Sinfonica Italiana, l'Orchestra Filarmonica di Torino. E' membro dell’ensamble “La Venexiana”, insignito nel 2008 del prestigioso "Gramophon Award" per l' incisione dell'opera di Monteverdi "L’Orfeo", e con cui è regolarmente ospite dei principali festivals di musica barocca e stagioni cameristiche (Madrid, Eliath in Israele,Monaco di Baviera, Bruges, Regensburg, Roma, Tokyo- Ojii Hall, Seattle, Parigi- Cité de la Musique, Amsterdam- Concertgebouw,Berlino-Konzerthaus,Londra,Istanbul,Mosca- House of Music). Alcuni di questi concerti sono inoltre stati trasmessi da Radio Tre, dalla BBC, da Radio France e sui canali TV Mezzo e Arte. Fa parte dei complessi di musica antica “Cantica Symphonia” e “La Fonte Musica” con il quale ha suonato nei più importanti festivals e stagioni musicali internazionali ( Capita selecta early music Amsterdam, Rencontres de musique medievale du Thoronet, Festival delle Fiandre di Bruges, MITO e Unione Musicale di Torino, Oudemusziek di Utrecht, Resonanzen al Konzerthaus di Vienna,Wratislavia Cantans a Wroklav,Laus Polyphoniae ad Anversa) e ha inciso per le etichette “Stradivarius”, “Glossa” , “Opus 111” e “Orff” ottenendo importanti riconoscimenti dalla critica, come il " Diapason d’Or dell'anno" nel 2005 per il disco "Quadrivium". Ha collaborato inoltre con i complessi di musica barocca La Risonanza , Accademia Bizantina, Accademia dei Solinghi e i Musici di Santa Pelagia, e con l'orchestra da camera "Archi" della fondazione De Sono di Torino. E' il primo violino del quintetto d’archi “Architorti”, con il quale svolge un’ attività ormai ventennale fatta di concerti, progetti didattici per le scuole, incisioni ( Edizioni Claudiana), collaborazioni anche con affermati gruppi di musica Pop (Subsonica, Africa Unite), e che è il referente musicale del regista P.Greeneway per il quale ha prodotto le colonne sonore degli ultimi film e opere multimediali, tra cui quelle per la Reggia di Venaria Reale e quella dedicata all'Ultima cena di Leonardo da Vinci, presentata a Milano e a New York. Svolge attività didattica da venti anni in diversi istituti musicali e scuole medie del Piemonte.Attualmente insegna violino presso il Civico Istituto “ A. Corelli” di Pinerolo.

ROBINO MARCO - violoncello, corso di fonica

nato a Torino il 26/05/1964, si è diplomato in violoncello perfezionandosi con il M. Adriano Vendramelli. Ha svolto intensa attività cameristica, con il Quartetto Strauss sotto la guida del Wiener Schubert Trio a Vienna e del Trio di Trieste a Duino e orchestrale collaborando con l'Orchestra Sinfonica della Rai di Torino ed altre prestigiose formazioni. Nel 1994 fonda il Quintetto Architorti, quintetto d'archi di formazione classica (due violini, viola, violoncello, contrabbasso) per il quale trascrive un vasto repertorio nei più vari ambiti musicali. Ha collaborato con Arturo Stalteri, con Tony Esposito, con i Subsonica in "Amorematico", ha inciso per Meg e Madaski.Particolarmente felice si è rivelata infatti la collaborazione con gli Africa Unite ed il loro leader Madaski con cui la reciproca collaborazione ai rispettivi album (iniziata nel 2000 con Madasuite in Architorti e Politics nell’album Vibra degli Africa Unite, War nell'album 20, Quando fuori piove nell'albumMentre fuori piove e con il video per Raisat Madaski versus Architorti, presentato al Filmfestival di Torino 2000) ha portato alla costituzione di un vero e proprio repertorio che ha visto i due gruppi realizzare insieme un tour italiano di numerosi concerti dal titolo “Corde in levare”, di cui il primo concerto è stato eseguito nel 2003 all’Auditorium del Lingotto nell’ambito del festival «Settembre Musica». Nel 2005 Architorti ha partecipato ancora a «Settembre Musica» con il progetto Architortiplaypunk, ideato con Alberto Campo, che vede la trascrizione delle opere più significative del Punk internazionale. ll quintetto ha collaborato con il Museo del Cinema di Torino e con la Torino Film Commission. Nel 2004 ha partecipato alla colonna sonora del film A/R andata + ritorno di Marco Ponti e dallo stesso anno ha partecipato ai ciak e alla realizzazione delle colonne sonore delle fiction: La contessa di Castiglione (Rai1), Mafalda di Savoia (Canale 5) e Il furto della Gioconda (Canale 5) . Intensa e molto apprezzata è stata l'attività di collaborazione con le scuole per la diffusione della cultura musicale. Il punto di svolta per quanto riguarda il lavoro e la ricerca musicale rivolta al cinema avviene con l'inizio della collaborazione con Peter Greenaway. Architorti collabora dal 2004 in modo costante con Peter Greenaway su progetti come:
-Le valigie di Toulse Luper, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2006.
-The European Showerbath.
-Peopling the Palaces, installazione multimediale per la riapertura della Reggia di Venaria Reale.
-Museo del design di Milano.
-Leonardo's Last Supper, installazione multimediale sul cenacolo leonardesco presentata nel 2008 a Milano sul dipinto originale, nel 2009 a Melbourne e nel 2010 all'Armory di New York. Il New York Times commentò così: l’orchestra Architorti sonorizza la performance, dando allo spettacolo “a Divine and natural light blurred as Marco Robino’s rhythmic music culminated in a furious crescendo”.
-J’accuse.
-Goltzius and the Pelican Company, l'ultima fatica cinematografica del regista di cui Architorti firma interamente la composizione e la produzione della colonna sonora come unica referenza musicale, presentato al Festival Internazionale del Film di Roma 2012 e vincitore del Mouse d'Argento.
- 3 x 3 – Primo corto tridimensionale di Greenaway in collaborazione con J.L.Godard presentato a Cannes in maggio 2013
- The Towers/Lucca Hubris.
- The Dance of Death - Ein Basler Totentanz.
Nell’ottobre del 2014 produce la colonna sonora dell’installazione 3D – olografica dal titolo “Il viaggio oltre la vita”, da un’idea congiunta di Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e Genus Bononiae Musei per la regia di Giosuè Boetto Cohen. Sono in produzione le musiche per i prossimi progetti cinematografici di Peter Greenaway. Il Quintetto Architorti è un quintetto d’archi di formazione classica: due violini, viola, violoncello, contrabbasso. Nato nel 1994, ha un vasto repertorio, prevalentemente di trascrizioni, tratto da ogni genere musicale. Le trascrizioni sono opera del violoncellista Marco Robino (1964) e costituiscono la caratteristica artistica principale della formazione. La sua produzione discografica ha avuto inizio con gli album Architorti (2000) e Architorti 2 (2001), cui sono seguiti Architorti retro (2003), Ciak si suona (2005), Playpunk (2009) e Risorgimento con brio (2011).
Dal 2000 ad oggi Architorti ha collaborato con diversi artisti fra cui Tony Esposito; i Subsonica (che hanno voluto Architorti nel loro CD Amorematico, 2002); il Jazzinaria quartet (con cui ha realizzato nel 2004 l’album Dipinto di blu che ha avuto grande successo di critica); Meg (Maria Di Donna), già voce dei 99Posse, che li ha voluti nel suo primo album da solista (Meg, 2004). Particolarmente felice si è rivelata la collaborazione con gli Africa Unite ed il loro leader Madaski con cui la reciproca collaborazione ai rispettivi album (iniziata nel 2000 con Madasuite in Architorti e Politics nell’album Vibra degli Africa Unite, War nell'album 20, Quando fuori piove nell'album Mentre fuori piove e con il video per Raisat Madaski versus Architorti, presentato al Filmfestival di Torino 2000) ha portato alla costituzione di un vero e proprio repertorio che ha visto i due gruppi realizzare insieme una Tournée di numerosi concerti dal titolo Corde in levare, di cui il primo concerto è stato eseguito nel 2003 all’Auditorium del Lingotto nell’ambito del festival «Settembre Musica». Progetto premiato all’edizione 2005 de “Il Mandolino Genovese”.
Nel 2005 Architorti ha partecipato ancora a «Settembre Musica» con il progetto Architortiplaypunk, ideato con Alberto Campo, che vede la trascrizione delle opere più significative dei Ramones, Sex Pistols, Clash ed altri esponenti del Punk internazionale. Concerto riproposto con successo per l’inaugurazione dei concerti del “Medals Plaza” in occasione delle Olimpiadi 2006.
Dal 2005 Architorti lavora ad Anticando, un nuovo progetto dedicato alla musica antica, presentato al Festival Armoniche Fantasie dell’Academia Montis Regalis.
Nel 2010 Architorti Studio ha ideato e realizzato l’installazione sonora del “Coro Virtuale” per l’ostensione della Sindone lungo il percorso di avvicinamento al Sacro Lino.
Il quintetto collabora con il Museo del Cinema di Torino e con la Torino Film Commission. Nel 2004 ha partecipato alla colonna sonora del film A/R andata + ritorno di Marco Ponti e dallo stesso anno ha partecipato ai ciak e alla realizzazione delle colonne sonore delle fiction: La contessa di Castiglione (Rai1), Mafalda di Savoia (Canale 5) e Il furto della Gioconda (Canale 5) . Architorti è da sempre interessato alla didattica musicale.
Dal 2002 il progetto “Crescendo…in musica”,con il sostegno economico ed organizzativo della Comunità Montana Del Pinerolese e della Fondazione Cosso, svolge laboratori didattici coinvolgenti più di milletrecento studenti per anno scolastico. Parallelamente alla didattica svolta presso i plessi, il progetto promuove corsi di aggiornamento per le insegnanti, concerti pubblici e pubblicazioni di CD didattici (Crescendo…in musica 1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 6 – 7 – 8 – 9 – 10 - 11 ) Legato a questi temi è il concerto Lettere volanti, realizzato insieme alla cantante Elena Castagnoli. Il punto di svolta per quanto riguarda il lavoro e la ricerca musicale rivolta al cinema avviene con l'inizio della collaborazione con Peter Greenaway. Architorti collabora dal 2004 in modo costante con Peter Greenaway su progetti come:
-Le valigie di Toulse Luper, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2006.
-The European Showerbath.
-Peopling the Palaces, installazione multimediale per la riapertura della Reggia di Venaria Reale.
-Museo del design di Milano.
-Leonardo's Last Supper, installazione multimediale sul cenacolo leonardesco presentata nel 2008 a Milano sul dipinto originale, nel 2009 a Melbourne e nel 2010 all'Armory di New York. Il New York Times commentò così: l’orchestra Architorti sonorizza la performance, dando allo spettacolo “a Divine and natural light blurred as Marco Robino’s rhythmic music culminated in a furious crescendo”.
-J’accuse.
-Goltzius and the Pelican Company, l'ultima fatica cinematografica del regista di cui Architorti firma interamente la composizione e la produzione della colonna sonora come unica referenza musicale, presentato al Festival Internazionale del Film di Roma 2012 e vincitore del Mouse d'Argento.
- 3 x 3 – Primo corto tridimensionale di Greenaway in collaborazione con J.L.Godard presentato a Cannes in maggio 2013
- The Towers/Lucca Hubris.
- The Dance of Death - Ein Basler Totentanz.
Nell’ottobre del 2014 produce la colonna sonora dell’installazione 3D – olografica dal titolo “Il viaggio oltre la vita”, da un’idea congiunta del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e Genus Bononiae Musei per la regia di Giosuè Botto Cohen.

RICHIARDONE BRUNA - teoria e solfeggio

ha conseguito il diploma di Musica Corale e Direzione di Coro nel 1998 presso il Conservatorio di Torino con il M° Claudio Morbo e nel 2001 il diploma di Musicoterapia del corso triennale con la Dott.ssa Gabriella Fornero con relativi tirocini. Ha svolto attività didattica e portato a termine diversi corsi di “Orientamento musicale di tipo Bandistico” nel comune di Inverso Pinasca. Ha tenuto corsi di aggiornamento di didattica della musica per docenti della scuola primaria e dell'infanzia. Dall'anno 1997/98 è docente di Teoria e Solfeggio presso l'Istituto Musicale “A. Corelli” di Pinerolo ed ha licenziato numerosi allievi nei Conservatori di Torino e Cuneo. Nel suddetto Istituto Musicale, dall'anno scolastico 2007/08 dirige il Coro di Voci bianche che ha al suo attivo numerose collaborazioni e la partecipazione ad un'opera lirica (La Boheme di Puccini) presso il Teatro Sociale di Pinerolo. Si occupa della preparazione degli esami di teoria musicale ABRSM e svolge regolarmente progetti e laboratori in numerose scuole primarie.

SILANO IRENE - flauto

Nata a Pinerolo (TO), si avvicina presto alla musica e all’età di 8 anni inizia il suo percorso flautistico sotto la guida della professoressa Nadia Tonda Roch, conseguendo brillantemente il diploma in flauto traverso nel 2010 presso il Conservatorio "G. Nicolini" di Piacenza.
In seguito frequenta il corso biennale di perfezionamento con il M° Michele Marasco a Firenze e nel 2015 consegue il Master of Advanced Studies in Music Performance and Interpretation con il M° Mario Caroli presso il Conservatorio della Svizzera Italiana. Nel 2016 conclude il ciclo di specializzazione in flauto con il M° Mario Caroli presso il Conservatoire de Musique et Danse di Strasburgo. Presso lo stesso conservatorio si avvicina alla pratica della musica antica, studia traversiere con Patrick Blanc e prassi barocca e musica da camera con Martin Gester e Christine Héraud.
Segue corsi di perfezionamento e masterclasses con Emmanuel Pahud, Michele Marasco, Mario Caroli, Alberto Barletta, Fiorella Andriani, Marlaena Kessick, e Giulio Francesconi; masterclass Professione Orchestra con le prime parti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI; di musica da camera con Anna Maria Cigoli, Marlaena Kessick, Armand Angster, Martin Gester e Christine Héraud; di improvvisazione musicale con Alessio Pisani e Mirio Cosottini. Dal 2018 inoltre si perfeziona in ottavino con Fiorella Andriani.
La sua attività come concertista spazia dalla musica antica a quella contemporanea, tramite la quale ha avuto la possibilità di collaborare con compositori quali Helmut Lachenmann e suonare in prima esecuzione assoluta Epistrophe II per trio di flauti di Doina Rotaru, Ombres per orchestra sinfonica di Hubert Dennefeld e l’opera teatrale Cleopatra di Marlaena Kessick.
Ha tenuto concerti in qualità di solista, in formazioni da camera ed in orchestra per associazioni ed enti musicali quali Unione Musicale, Ente Concerti Castello di Belveglio, Flautisti in Festa, Agimus, Flame, Così fa Mozart in Italia, Francia ed Ungheria. Ha suonato in ensemble come Orchestre du Pays des Vosges du Nord, Ensemble Orchestrale Giovanile di Torino, Trillo Flute Orchestra, Running Flutes, Pinarolium Sinfonietta, Cororchestra del Piemonte, Orchestra da camera San Giorgio Scarampi Foundation, Ensemble de Musique Contemporaine de Strasbourg sotto la direzione di Gérard Buquet (IRCAM) e di Jean-Philippe Wurtz (Ensemble Linea), l’Orchestre Baroque de l’académie de Strasbourg diretta da Martin Gester e Stéphanie Pfister.
Si è esibita in sale e teatri prestigiosi quali l’Auditorium del Lingotto a Torino, la sala Michelangelo del Museo Nazionale del Bargello a Firenze, l’Auditorium de la Cité de la Musique, l’Istituto Italiano di Cultura e la Vill’A di Strasburgo, lo stadio olimpico di Torino in occasione della cerimonia di apertura delle olimpiadi invernali.
È flautista solista presso l’Ensemble Mo (Francia) e Dedalus Bonansone Group. E’ componente dell’Ensemble Jeux de Vagues e del Quartetto Artes.
Ha ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi internazionali: primo premio al Concorso solista con orchestra Premio A. Peyretti, primo premio al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale di Alice Bel Colle, secondo premio al Concorso Riviera Etrusca di Piombino, terzo premio all’European Music Competition a Moncalieri.
Nell’ambito pedagogico e didattico, segue corsi per l’insegnamento musicale presso il Centro Studi di Didattica Musicale R. Goitre di Avigliana e di animazione musicale presso la Scuola di Animazione Musicale ad Orientamento Pedagogico e Sociale (SAMOPS) di Lecco. È attualmente iscritta al biennio di II livello in didattica dello strumento presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino.
Ha insegnato flauto e propedeutica musicale presso il Centro Studi di Didattica Musicale R. Goitre, l’Associazione Musicale Carillon, il Conservatoire de Musique et de Danse di Freyming-Merlebach, l’École de Musique et de Danse di Sarre-Union e l’École municipale de Wasselonne (Francia).
Registra CDs con la Cororchestra del Piemonte, Trillo Flute Orchestra e Dedalus Bonansone Group e la fiaba musicale “Il verme Schiff” a cura del Centro di Studi di Didattica Musicale “Roberto Goitre” per le Edizioni Didattica Attiva.
Parallelamente agli studi musicali nel 2012 si laurea in Lingue e Letterature Straniere con il massimo dei voti e la lode presso l’Ateneo di Torino.

VASSEROT DIEGO - tromba, trombone

si è diplomato in tromba presso il Conservatorio A. Boito di Parma, perfezionandosi in seguito con Marco Pierobon, Marco Braito, Andrea Conti, Fred Mills, Andrea Parodi. Ha continuato gli studi in arrangiamento e composizione jazz presso il Conservatorio G. Verdi di Torino sotto la guida del contrabbassista Furio Di Castri.
Ha collaborato con svariate orchestre tra le quali l’orchestra del Teatro Regio di Torino, la Filarmonica ‘900, Orchestra Camerata Ducale, Orchestra di Alessandria sotto la guida del M° Beppe Vessicchio, etc.
Molte collaborazioni sono state fatte nell’ambito della musica folk e leggera, tra cui i Lou Dalfin, i Negrita, Roy Paci e con l’orchestra filarmonica di Torino ha suonato per i concerti di Claudio Baglioni per le Olimpiadi Torino 2006.
Ha all’attivo numerose incisioni con Big Band: Jazz Studio Orchestra; con gruppi: Lou Dalfin, Bregada Berardo, Multikulti Orkestra, Jambalaja, Power Funk, Zia Pia, Terza Sfera, Carlo Artero (compositore ), Nicola Lollino, Ezio Bosso, Gli amici di Giò (coro jazz e pop), Mauro Tabasso (sermig) Groove machine; con svariate bande: banda di Bosconero (M°Pietro Marchetti), banda “città di Saluzzo”.
Per 10 anni ha collaborato con la Compagnia Teatrale CAST con la quale ha ricoperto il ruolo di trombettista e compositore delle musiche per gli spettacoli teatrali.
Docente di tromba classica e jazz presso il Laboratorio del suono (SERMIG) e conduttore di laboratori musicali volti a sviluppare l’approccio musicale con bambini 0-5 anni.
Collaboratore musicale presso il Festival Europa Cantat Torino XVIII con il M° Carlo Pavese e cofondatore del Festival di musica a cappella Winter Vocal Festival e del concorso internazionale Winter Vocal Competition.
Ad oggi ha all’attivo tre grandi progetti che sono:
Colorbrass quintet. Un quintetto d’ottoni formato da Daniele Gaido, Alessandro Faccin, Aldo Marietti e Stefano Badariotti con il quale ha vinto numerosi concorsi di musica da camera, ed ha realizzato il cd Dreaming;
Ensemble Tritono formato da Aldo Marietti (musicista) e Francesco Varano (attore/cantante) con il quale hanno realizzato quattro spettacoli teatrali (Torino-Crotone 1244Km, Nando di Piazza Cavour, Quarto di quattro figli e Storia di Ulisse e di un marinaio) con il quale hanno collaborato e collaborano con l’Unione Musicale, MITO settembre in musica e Teatro Stabile di Torino;
Multikulti Orchestra: ensemble formato dai migliori jazzisti italiani (Mattia Barbieri, Mauro Battisti, Max Carletti, Guido Canavese, Luca Biggio, Gianni Denitto, Marco Tardito e Sergio Chiricosta, con il quale hanno all’attivo tre progetti: 1) plays Led zeppelin con Francesco Bearzatti al sax 2) plyas miles con Flavio Boltro alla tromba 3) plays musica occitana con Sergio Berardo leader dei Lou Dalfin.