Skip to main content
 

Prenotazione online

Cambio di residenza con provenienza da fuori Pinerolo

Informazioni generali

La dichiarazione di cambiamento di residenza da fuori Pinerolo, viene effettuata mediante la presentazione di un'istanza il cui modulo è scarcabile da questo sito, in fondo alla pagina. La predetta dichiarazione deve essere resa entro il termine di venti giorni dal cambiamento, previa presentazione di un documento di identità personale in corso di validità del cittadino interessato o, qualora il trasferimento riguardi un intero nucleo familiare, da un componente maggiorenne della famiglia anagrafica. Il cittadino straniero dovrà inoltre presentare il permesso/carta di soggiorno in corso di validità e il cittadino comunitario dimostrare i requisiti per il soggiorno.

Il dichiarante dovrà compilare il modulo inserendo le generalità, eventuali dati statistici e crocettando le voci interessate.
Il cambio di residenza può avvenire con subentro in alloggio libero o con sistemazione in alloggio occupato, nel qual caso sarà necessario indicare anche le generalità dell'occupante, la presenza o assenza di relazione di parentela e produrre copia del documento d'identità personale del medesimo. Persone o famiglie che coabitano nello stesso appartamento possono dar luogo a due distinte famiglie anagrafiche se tra i componenti delle due famiglie NON vi sono vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o vincoli affettivi.
La dichiarazione già resa sull'esistenza dei vincoli affettivi non può essere soggetta a continui ripensamenti. I vincoli stessi sono da intendersi cessati soltanto con il cessare della coabitazione.

I componenti della famiglia subentrante vanno ad aggiungersi, nell'ordine in cui sono indicati, ai componenti della famiglia già esistente. Non costituiscono famiglia anagrafica a sé stante i figli che si sposano e che continuano a coabitare con i genitori. Una famiglia anagrafica può essere composta anche da una sola persona.
L'Amministrazione, accolta l'istanza, dovrà:

  • verificare, tramite i Vigili Urbani, che il cittadino risieda effettivamente ove dichiarato;
  • richiedere la cancellazione al Comune di provenienza (solo per provenienza da Italia).

La dichiarazione di iscrizione di più persone che provengono da comuni diversi, anche se nella stessa nuova famiglia anagrafica, implica la compilazione di moduli separati e distinti procedimenti. (Il primo soggetto dichiarerà di entrare in alloggio libero o abitato da già residente, i successivi dichiareranno di entrare a far parte della famiglia del primo soggetto)

Se il trasferimento coinvolge un minore e uno solo dei genitori esercenti la responsabilità genitoriale, oppure soltanto un minore, è necessario allegare alla documentazione anche l'assenso dell'altro genitore e copia di un suo documento d'identità valido. In mancanza di tale assenso, sarà necessario fornire l'indirizzo dell'altro genitore per l'invio della comunicazione di avvio del procedimento.

ATTENZIONE: Il D.L. 28.03.2014, n. 47 “Misure urgenti per emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015", pubblicato sulla G.U. in data 28.03.2014 ed entrato in vigore il 29.03.2014, all’articolo 5 “Lotta all’occupazione abusiva", dispone: “ Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo, non può chiedere la residenza né l’allacciamento a pubblici servizi in relazione all’immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge".

Pertanto, il cittadino che faccia richiesta di iscrizione/variazione anagrafica, dovrà:

a) compilare integralmente il modello di dichiarazione di residenza nella parte relativa agli estremi catastali dell'immobile e al titolo di occupazione (il modello è disponibile  in fondo alla pagina e presso qualsiasi sportello anagrafico);

b) nel caso di trasferimento della residenza in un immobile di Edilizia Residenziale Pubblica, allegare copia del contratto di locazione o del verbale di consegna dell’immobile, debitamente sottoscritti dall’Ente Gestore. In caso di ampliamento del nucleo familiare,  oltre ai suindicati documenti, dovrà essere allegata la relativa autorizzazione rilasciata dall'Ente Gestore.

Gli identificativi catastali si possono reperire sull’atto di compravendita, sui contratti di locazione e di attivazione delle utenze, sulle visure catastali.

Casi particolari: 

  • Contratto verbale di comodato d'uso gratuito: indicare al punto 6) della dichiarazione la natura del contratto e allegare la dichiarazione di assenso da parte del proprietario dell'immobile;
  • Ospitalità presso proprietario/affittuario dell'immobile:  indicare al punto 6) della dichiarazione i dati dell'immobile e del soggetto ospitante e allegare la dichiarazione di assenso da parte del proprietario/affittuario dell'immobile;
  • Colf, badanti o altri soggetti al servizio del proprietario/affittuario: allegare alla dichiarazione la copia del contratto di lavoro esistente tra lavoratore e proprietario/affittuario;
  • Proprietà di immobile sito in uno stabile di Edilizia Residenziale Pubblica: indicare sulla dichiarazione gli estremi del rogito.

Presentazione della dichiarazione

L'istanza di cambiamento di residenza può essere presentata agli uffici anagrafici, sottoscritta dal dichiarante e corredata dal documento di identità personale, con le seguenti modalità:

  1. mediante presentazione allo sportello servizi demografici;
  2. mediante comunicazione con raccomandata all'indirizzo COMUNE DI PINEROLO SETTORE SEGRETERIA GENERALE Ufficio Anagrafe P.za Vittorio Veneto 1 10064 PINEROLO (TO) (inviando i moduli di dichiarazione corredati da copia del documento di identità personale)
  3. mediante invio dei moduli (dichiarazione residenza corredata da copia del documento di identità personale) a mezzo fax al numero 0121361280
  4. mediante invio telematico dalla casella di Posta Elettronica Certificata del dichiarante alla casella di Posta Elettronica Certificata protocollo.pinerolo@cert.ruparpiemonte.it
  5. mediante invio dei moduli recanti la firma autografa del dichiarante e la copia del documento di identità acquisiti mediante scanner tramite casella di posta elettronica semplice all'indirizzo - email: iscrizioni.anagrafe@comune.pinerolo.to.it
  6. Se il cittadino è straniero dovrà essere inviata copia anche del permesso/carta di soggiorno di ciascun componente la famiglia anagrafica: tali documenti dovranno essere in corso di validità.
    Per la sola iscrizione anagrafica, se il cittadino è comunitario dovrà anche dimostrare il possesso dei requisiti per il soggiorno.

In caso di dichiarazioni non rispondenti al vero si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente:

  • la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione
  • il rilievo penale della dichiarazione mendace

In caso di discordanza tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti il dichiarante sarà quindi segnalato alle autorità di Pubblica Sicurezza e sarà ripristinata la posizione anagrafica precedente.

Riservato ai comuni

Invio mod. APR4 da Comuni Italiani per richiesta cancellazione anagrafica

tel: 0121 361225
fax: 0121 361269
e-mail: statistica@comune.pinerolo.to.it
Posta Elettronica Certificata: protocollo.pinerolo@cert.ruparpiemonte.it

Invio mod. APR4 da Comuni Italiani in risposta alla richiesta cancellazione anagrafica

tel: 0121361226
fax: 0121 361269
e-mail: iscrizioni.anagrafe@comune.pinerolo.to.it
Posta Elettronica Certificata: protocollo.pinerolo@cert.ruparpiemonte.it

News Anagrafe, Stato Civile ed Elettorale