Skip to main content

 

Con D.P.R. 17 luglio 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale- serie generale n. 180 del 29 luglio è stato indetto per domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 il referendum popolare ai sensi dell’articolo 138, comma 2, della Costituzione, confermativo del testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.

Il testo del quesito referendario è il seguente: Approvate il testo della legge costituzionale concernente “ Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato dal parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, Serie generale, n. 240 del 12 ottobre 2019?

Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 20 settembre dalle ore 7:00 alle ore 23:00 e lunedì 21 settembre dalle ore 07:00 alle 15:00. Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la votazione e l’accertamento del numero dei votanti.

 

Affluenza

 

Risultati

 

Affluenza finale e confronto con referendum anno 2016

 

 

 

 

VOTO CASI PARTICOLARI:

Servizio di trasporto gratuito al seggio

Al fine di agevolare l'esercizio di voto per le persone disabili o con ridotta capacità motoria, l'Amministrazione Comunale ha predisposto un servizio di trasporto gratuito ai seggi. Il trasporto verrà effettuato nella giornata di domenica 20 e lunedì 21 settembre, negli orari in cui i seggi sono aperti, dalla CROCE VERDE PA, con sede in VIA SALUZZO 68, tel. 0121 321.988 - 0121 322.664.
Gli elettori interessati ad utilizzare gli speciali automezzi messi a disposizione dal Comune sono pregati di contattare l'ufficio Elettorale per concordare modalità, data ed orario del viaggio, al 0121 361.317 o inviare il modulo di richiesta via mail all’indirizzo: elettorale@comune.pinerolo.to.it

Voto delle persone non deambulanti

Gli elettori non deambulanti possono esercitare il diritto di voto nella propria sezione elettorale, oppure in altra sezione appartenente alla stessa circoscrizione amministrativa priva di barriere architettoniche, previa esibizione, unitamente alla tessera elettorale, di una attestazione medica rilasciata dall'Azienda sanitaria locale.
Questa attestazione è valida anche se rilasciata in precedenza per altri scopi, come pure è valida una copia della patente di guida speciale, purché dalla documentazione risulti l'impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione.
Poiché l'attestazione deve essere trattenuta dal seggio, occorre premunirsi di una copia, anche non autentica, da consegnare al Presidente
Per il rilascio delle attestazioni mediche e dei certificati di accompagnamento gli interessati potranno rivolgersi agli uffici distrettuali della S.C. Medicina Legale di Riferimento nelle giornate dal lunedì al venerdì che precedono la consultazione

Voto assistito

Gli elettori affetti da gravi infermità tali da non consentire l'autonoma espressione del diritto di voto possono essere accompagnati in cabina da una persona di fiducia esibendo al seggio un certificato di accompagnamento rilasciato dall'Azienda sanitaria locale.
La certificazione viene trattenuta dal Presidente del seggio.
Se nella certificazione rilasciata l'infermità viene dichiarata permanente, l'elettore, onde evitare di doversi munire di volta in volta, in occasione di ogni consultazione, dell'apposito certificato medico ha la possibilità di presentare una richiesta al Comune nelle cui liste elettorali è iscritto tendente ad ottenere l'annotazione permanente del diritto al voto assistito mediante apposizione, da parte dello stesso Comune, di apposito simbolo sulla tessera elettorale.
L'accompagnatore deve essere iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica e può esercitare tale compito solo per un invalido.
Per il rilascio delle attestazioni mediche e dei certificati di accompagnamento gli interessati potranno rivolgersi agli uffici distrettuali della S.C. Medicina Legale di Riferimento nelle giornate dal lunedì al venerdì che precedono la consultazione, elencati a fondo pagina.

Voto a domicilio per persone sottoposte a trattamento domiciliare, isolamento o quarantena per Covid-19

Le persone sottoposte a trattamento domiciliare, isolamento fiduciario o quarantena per Covid-19 NON devono per nessuna ragione recarsi a votare presso il seggio ma possono fare domanda di voto a domicilio.
Gli elettori del Comune di Pinerolo eventualmente interessati possono compilare il modulo di domanda e inviarlo via posta elettronica all’ufficio elettorale (elettorale@comune.pinerolo.to.it) nel periodo compreso tra il 10 e il 15 settembre .
Alla dichiarazione va allegato un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale in data non precedente al 6 settembre, che attesti l’esistenza delle condizioni di trattamento domiciliare, quarantena o isolamento fiduciario.
L’ufficio elettorale, sentita l’Asl, assegnerà l’elettore al Comune in cui si trova la sezione ospedaliera con reparto Covid-19 territorialmente più vicina.
L’elettore sarà quindi ricontattato entro sabato 19 dal Comune competente per l’organizzazione del voto a domicilio, mediante seggio speciale.

 

PER IL RITIRO E LA NUOVA EMISSIONE DELLA TESSERA ELETTORALE SARA' NECESSARIO PRENDERE APPUNTAMENTO TELEFONANDO ALL' UFFICIO ELETTORALE 0121 361.317

 

                                   Modulo opzione di voto italiani residenti all'estero

                                   Modulo opzione voto elettori temporaneamente all'estero - entro 19 agosto 2020

                                   Modulo di richiesta del servizio di trasporto

 

Uffici Medicina Legale
Distretto di PINEROLO - VAL PELLICE – VALLI CHISONE E GERMANASCA
Stradale Fenestrelle n. 72 - Pinerolo
telefono 0121 235.359
Per la reperibilità: chiamare lo 0121 123.31 (centralino dell'Ospedale Civile di Pinerolo)