Skip to main content

Ai sensi dell'art.1, comma 8, della Legge 5 novembre 2012, n. 190, come modificato dall’art. 41 del D. Lgs 97/2016, il Comune di Pinerolo ha adottato, con la deliberazione della Giunta Comunale n. 29 del 29/01/2018, il Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2018/2020.
Il Piano assolve alle funzioni di cui al comma 9 dell’art. 1 della Legge 190/2012, ed in particolare, individua le attività nelle quali è più elevato il rischio di corruzione e prevede per le stesse meccanismi di formazione, attuazione e controllo delle decisioni idonei a prevenire il rischio di corruzione.

I tempi ristretti ed il numero degli adempimenti hanno impedito lo svolgersi di una fase preventiva di consultazione degli stakeholders; questa Amministrazione intende comunque coinvolgere i soggetti portatori di interesse (siano essi soggetti pubblici o privati, gruppi organizzati e non, singoli cittadini ecc.), al fine di raccogliere suggerimenti e proposte di modifica del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2018-2020.

Le osservazioni, indirizzate al Responsabile della prevenzione della corruzione del Comune di Pinerolo, Dr.ssa Annamaria Lorenzino, potranno essere trasmesse utilizzando l’apposito modello, entro il 20 febbraio 2018, con una delle seguenti modalità:
1. consegna diretta al Comune – Ufficio Protocollo, (1° piano - stanza n. 160), nei seguenti orari di apertura al pubblico:
- Lunedì 10.00-13.00
- Martedì – Giovedì –Venerdì 9.00 – 11.30
- Mercoledì 9.00-11.30/14.30-17.30
2. mediante servizio postale al seguente indirizzo: piazza Vittorio Veneto, n.1, 10064 Pinerolo;
3. mediante Posta Elettronica Certificata (PEC), con invio all’indirizzo PEC del Comune: protocollo.pinerolo@cert.ruparpiemonte.it;
4. mediante fax al seguente numero: 0121 361283.


Per chiarimenti ed informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Programmazione Organizzazione Controllo (tel. 0121/361390); e-mail: lorenzinoa@comune.pinerolo.to.it).