Skip to main content

 

Comunicato Stampa del 22 marzo 2021

 

MISURE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL'ARIA

Con ordinanza 69 del 22 marzo 2021, si rendono valide sul territorio di Pinerolo le misure strutturali e temporanee per il miglioramento della qualità dell’aria, che comportano delle limitazioni in merito a circolazione degli autoveicoli più vecchi e inquinanti, riscaldamento e alcune attività in ambito agricolo.

E' stata pubblicata sull'Albo pretorio comunale e in vigore l'Ordinanza del Sindaco n. 69 del 22 marzo 2021, relativa al Piano d'intervento operativo per il miglioramento della qualità dell'aria. Il Comune di Pinerolo recepisce e attua le disposizioni definite da Regione Piemonte e adottate da Città Metropolitana che riguardano il traffico veicolare i divieti di abbruciamento di materiale vegetale e di qualsiasi combustione all’aperto, le limitazioni alla distribuzione di fertilizzanti ed allo spandimento di letami e materiali assimilati e le limitazioni riguardanti i combustibili ed i generatori di calore per il riscaldamento domestico: le misure si sono rese necessarie per attuare iniziative per il contenimento delle emissioni e scattano automaticamente al superamento della soglia di allarme.

Per quanto riguarda le disposizioni specifiche sulla circolazione dei veicoli privati e commerciali, le misure sono divise in tre livelli di allerta definiti dal "semaforo antismog": il primo è strutturale, cioè in vigore continuativamente dal 15 settembre al 15 aprile di ogni anno, gli altri, arancione e rosso, scattano alla previsione del superamento di specifiche soglie (rispettivamente 50 microgrammi per metro cubo e 75 microgrammi per metro cubo) della concentrazione di polveri sottili nell'aria per tre giorni consecutivi. La valutazione dell'attivazione dei livelli del semaforo viene effettuata da Arpa Piemonte, che pubblica la mappa dei comuni con il livello del semaforo attivo per il giorno in corso e per i giorni successivi aggiornandolo tre volte alla settimana: lunedì, mercoledì e venerdì entro le ore 12 dal 15 settembre al 15 aprile.
Il 'SEMAFORO' è consultabile sul sito di Regione Piemonte nella sezione 'Qualità dell'aria in Piemonte' alla voce Protocollo operativo antismog. In questo modo il cittadino potrà verificare, giorno per giorno, l'attivazione o meno dei divieti.
Le limitazioni associate al livello del semaforo sono consultabili sul sito del Comune di Pinerolo e specificate all'interno della relativa ordinanza del Sindaco 69 del 22 marzo 2021 e nella tabella riassuntiva.
Luca Salvai, Sindaco della Città di Pinerolo: “Pur recependo le disposizioni regionali ritengo penalizzante l’applicazione del “Semaforo Antismog” per il territorio di Pinerolo, considerando che la centralina ARPA di Piazza terzo Alpini non ha rilevato sforamento dei livelli sin dal 2017”.

 

Il contesto normativo

La Regione Piemonte con la D.G.R. n. 9-2916 del 26 febbraio 2021 ha introdotto disposizioni straordinarie per la qualità dell’aria, ad integrazione e potenziamento delle misure di limitazione delle emissioni, strutturali e temporanee già in vigore - Deliberazione della Giunta Regionale del 25 settembre 2020 n. 14-1996 estendendo le suddette disposizioni alle città dell’agglomerato torinese e alle città di pianura e collina, tra le quali è compresa anche la città di Pinerolo. Una situazione determinatasi a seguito della recente dichiarazione della Corte di Giustizia dell’Unione europea secondo la quale l’Italia è venuta meno agli obblighi imposti dalle direttive europee in materia di qualità dell’aria e le misure sino ad ora adottate non sono sufficientemente efficaci. La Regione Piemonte è coinvolta nella procedura citata avendo superato, in maniera sistematica e continuata, i valori di concentrazione di PM10 in tre delle quattro zone in cui è stato suddiviso il territorio ai fini della qualità dell’aria, per un totale di 947 comuni sui 1.181 dell’intero territorio regionale.

 

Ordinanza del Sindaco n° 66 del 22 marzo 2021

Schema riassuntivo delle limitazioni alla circolazione veicolare