Skip to main content

 

A livello globale la temperatura terrestre è aumentata negli ultimi 150 anni di quasi un grado: una velocità sconosciuta al nostro pianeta per quanto le variazioni climatiche siano state innumerevoli nel corso della sua storia naturale. Nelle Alpi, come nella nostra regione, gli effetti non si sono fatti attendere: aumento di frane in quota, alterazioni meteorologiche con prolungate siccità e precipitazioni violente e concentrate in brevi periodi, diminuzione della portata estiva dei corsi d'acqua e ulteriori impatti a catena come per esempio sull'agricoltura e sulla fauna. I ghiacciai occupano un posto speciale nelle relazioni con il clima e svolgono un ruolo fondamentale per l'equilibrio ambientale del pianeta, ma proprio per la loro natura sono particolarmente esposti alle conseguenze del surriscaldamento globale. A livello alpino già si fanno sentire gli impatti turistici e idrogeologici della loro prematura scomparsa.  Sono questi alcuni degli argomenti che il progetto GHIACCIO FRAGILE intende affrontare, al suo quinto anno, nell'intento di contribuire a sensibilizzare il pubblico sul rapporto uomo - clima - fonti di energia e ambiente di montagna.

 

Comunicato

Locandina